Venerdì 09 Settembre 2016 - 20:15

Authority sanziona Trenord e Trenitalia: Violati diritti passeggeri

Niente assistenza in situazioni di forte ritardo: nel caso più grave l'attesa è stata di 245 minuti

Authority sanziona Trenord e Trenitalia: Violati diritti passeggeri

L'Authority dei trasporti ha multato Trenord e Trenitalia per la violazione dei diritti dei passeggeri nel trasporto ferroviario. Lo si apprebnde da una nota dell'Autorità. Nel caso di Trenord le sanzioni riguardano la violazione del regolamento comunitario 1371 del 2007 - relativo appunto ai diritti e agli obblighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario - che stabilisce che "in caso di ritardo all'arrivo o alla partenza, l'impresa ferroviaria o il gestore della stazione informa i passeggeri della situazione e dell'orario previsto di partenza e di arrivo non appena tale informazione è disponibile" e che "in caso di ritardo di oltre 60 minuti, i passeggeri ricevono inoltre gratuitamente pasti e bevande in quantità ragionevole in funzione dei tempi di attesa, se sono disponibili sul treno o nella stazione o possono essere ragionevolmente forniti".

La situazione esaminata dal consiglio dell'Autorità riguardava i viaggiatori di un treno interregionale Trenord Verona-Milano, in ritardo di 245 minuti, in cui l'impresa ferroviaria, come riferito anche dalla Polfer, non ha adempiuto né all'obbligo di informazioni nei confronti dei passeggeri, né all'obbligo di assistenza materiale ed in particolare alla fornitura gratuita di pasti e bevande. Le sanzioni pecuniarie amministrative irrogate nei confronti di Trenord , ammontano a 10mila euro per la prima delle violazioni indicate e di 10mila euro per la seconda, ovvero il massimo previsto dalla legge.

Nel caso di Trenitalia, invece, la sanzione riguarda la violazione del regolamento in base al quale "in caso di ritardo di oltre 60 minuti, i passeggeri ricevono inoltre gratuitamente pasti e bevande in quantità ragionevole in funzione dei tempi di attesa, se sono disponibili sul treno o nella stazione o possono essere ragionevolmente forniti".  Il caso esaminato dal Consiglio dell'Autorità riguardava i viaggiatori di un Intercity notte (ICN), Messina-Napoli, in forte ritardo, a bordo del quale non è stata approntata la dovuta assistenza ai passeggeri. In particolare l'erogazione del 'kit di generi di conforto' è avvenuta esclusivamente all'orario di arrivo presso la stazione di Salerno (ore 8,30) e non nel corso della notte, né al mattino in funzione del previsto orario di arrivo presso la stazione di riferimento (ore 6,46). La sanzione pecuniaria amministrativa irrogata nei confronti di Trenitalia, ammonta a 5mila euro.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Savona, tir travolge cantiere in autostrada: morti sul colpo due operai, cinque feriti

Savona, tir travolge cantiere in autostrada: morti sul colpo 2 operai, arrestato l'autista

Le vittime stavano lavorando sulla A10. Il mezzo pesante ha sbandato e investito le persone

Mafia, scritte contro don Ciotti a Palermo: Sbirri siete voi, assassino

Altre scritte contro don Ciotti: Sbirri siete voi, 'secondino'

Oggi a Palermo, la scorsa settimana altri messaggi contro il sacerdote a Locri. Preso di mira anche Dalla Chiesa

MSC Anzu container vessel is seen at Cocoli locks as it becomes the 1,000th vessel to navigate through of the newly expanded Panama Canal on the outskirts of Panama City

Rimini, cadavere in valigia: potrebbe essere la donna scomparsa in crociera

Il 20 febbraio scorso dalla nave sono scesi il marito e i due figli di 6 e 4 anni, ma della donna nessuna traccia.

Appello del Papa: L'Europa si riscopra comunità solidale di popoli e di persone

Appello del Papa: L'Europa si riscopra comunità solidale

"Non si può gestire la crisi migratoria come problema numerico, economico o di sicurezza" ha sottolineato Francesco