Giovedì 08 Settembre 2016 - 17:15

Austria accusa 2 rifugiati: avrebbero collaborato a stragi Isis a Parigi

Erano in contatto con altri due migranti accusati di avere collaborato con il commando

Austria accusa 2 rifugiati: avrebbero collaborato a stragi Isis a Parigi

La procura di Salisburgo, in Austria, ha presentato accuse contro due presunti collaboratori dei terroristi islamisti responsabili degli attacchi dell'Isis del 13 novembre a Parigi. I due, entrambi uomini, erano arrivati in Austria a novembre dell'anno scorso come rifugiati ed erano stati arrestati il 18 dicembre a Salisburgo, nell'ovest dell'Austria. Per entrambi le accuse sono di collaborazione con un'associazione terroristica e criminale. La procura austriaca ha riconosciuto di non sapere se gli accusati abbiano partecipato attivamente alla preparazione degli attentati di Parigi. Al momento non è stata fissata una data per il processo. I due, un cittadino marocchino di 26 anni e uno algerino di 40 anni, sarebbero stati in contatto con altri due presunti islamisti, anche loro arrestati a Salisburgo il 10 dicembre dell'anno scorso e per i quali è stata concessa alla Francia l'estradizione. Questi due estradati in Francia erano stati fermati perché accusati di avere collaborato con il commando dell'Isis responsabile degli attacchi di Parigi. Secondo la procura, i due accusati sarebbero stati in contatto con queste due persone estradate in Francia e le avrebbero appoggiate psicologicamente durante la detenzione sostenendo le loro azioni. Inoltre i due accusati avrebbero ottenuto informazioni e contatti per i presunti islamisti, che erano arrivati anche loro in Austria come rifugiati dopo essere passati attraverso la Grecia e la rotta dei Balcani.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, padre di Bruno: "Mio nipote salvo per mia nuora"

Il racconto del papà di Gulotta, il 35enne italiano morto nell'attentato terroristico sulle Ramblas: "Mi sento vuoto"

FILE PHOTO: National Constituent Assembly's President Delcy Rodriguez speaks during a session of the assembly at Palacio Federal Legislativo in Caracas

Venezuela, parlamento rifiuta 'scioglimento' da Costituente

L'assemblea eletta lo scorso 30 luglio ha approvato oggi un decreto con cui assume il potere di votare le leggi

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie

FILE PHOTO: U.S. President Donald Trump talks to senior staff Steve Bannon during a swearing in ceremony for senior staff at the White House in Washington

Usa, ultimo giorno del consigliere Bannon alla Casa Bianca

Nel mirino i suoi stretti legami con i gruppi di estrema destra