Giovedì 08 Settembre 2016 - 17:15

Austria accusa 2 rifugiati: avrebbero collaborato a stragi Isis a Parigi

Erano in contatto con altri due migranti accusati di avere collaborato con il commando

Austria accusa 2 rifugiati: avrebbero collaborato a stragi Isis a Parigi

La procura di Salisburgo, in Austria, ha presentato accuse contro due presunti collaboratori dei terroristi islamisti responsabili degli attacchi dell'Isis del 13 novembre a Parigi. I due, entrambi uomini, erano arrivati in Austria a novembre dell'anno scorso come rifugiati ed erano stati arrestati il 18 dicembre a Salisburgo, nell'ovest dell'Austria. Per entrambi le accuse sono di collaborazione con un'associazione terroristica e criminale. La procura austriaca ha riconosciuto di non sapere se gli accusati abbiano partecipato attivamente alla preparazione degli attentati di Parigi. Al momento non è stata fissata una data per il processo. I due, un cittadino marocchino di 26 anni e uno algerino di 40 anni, sarebbero stati in contatto con altri due presunti islamisti, anche loro arrestati a Salisburgo il 10 dicembre dell'anno scorso e per i quali è stata concessa alla Francia l'estradizione. Questi due estradati in Francia erano stati fermati perché accusati di avere collaborato con il commando dell'Isis responsabile degli attacchi di Parigi. Secondo la procura, i due accusati sarebbero stati in contatto con queste due persone estradate in Francia e le avrebbero appoggiate psicologicamente durante la detenzione sostenendo le loro azioni. Inoltre i due accusati avrebbero ottenuto informazioni e contatti per i presunti islamisti, che erano arrivati anche loro in Austria come rifugiati dopo essere passati attraverso la Grecia e la rotta dei Balcani.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Attacco a Londra, altri due arresti: nove persone in custodia

Attacco a Londra, altri due arresti: nove persone in custodia

La polizia sta portando avanti perquisizioni in cinque proprietà

Mogherini: Se coordiniamo intelligence riusciremo a battere Isis

Mogherini: Se coordiniamo l'intelligence batteremo l'Isis

"La battaglia va combattuta su diversi piani", non solo con l'azione militare in Siria e Iraq

Trump su un camion per l'incontro con i camionisti

Ultimatum Trump a Gop: Votate riforma o resta Obamacare

Il voto sull'abrogazione della legge sanitaria voluta dall'ex presidente è stato rimandato a oggi

Londra, veglia a Trafalgar Square per le vittime di Westminster

Londra, altri due arresti 'significativi'. Il killer è Khalid Masood, 52enne britannico

L'uomo era noto alla polizia, ma non era mai stato condannato per terrorismo. L'Isis rivendica l'attacco. Morto uno dei feriti