Venerdì 01 Luglio 2016 - 12:00

Austria, ballottaggio invalidato: presidenziali da rifare

Al secondo turno, per il partito di estrema destra Fpo che ha perso le elezioni, ci sarebbero state irregolarità

Austria, accolto ricorso destra xenofoba: Ballottaggio presidenziali da rifare

La Corte costituzionale austriaca ha accolto il ricorso del partito di estrema destra Fpo sulle elezioni presidenziali del 22 maggio, stabilendo che il secondo turno debba essere ripetuto a causa di irregolarità. Al voto vinse l'ecologista Alexander Van Der Bellen, che sconfisse il candidato del partito Fpö, Norbert Hofer, con una differenza di soli 30mila voti. Il Partito delle Libertà ha denunciato errori e irregolarità nel conteggio del voto per corrispondenza, decisivo per la vittoria di Van der Bellen. Nelle scorse settimane, il tribunale ha ascoltato circa 90 testimoni, tra cui membri dei seggi di tutto il Paese. Molti di essi hanno ammesso che non sia stata rispettata appieno la legge elettorale, in particolare nei tempi e nei modi del conteggio dei voti per posta. 

Van der Bellen aveva vinto col 50,35% contro il 49,65% di Hofer. Il passaggio di potere al nuovo presidente sarebbe dovuto essere l'8 luglio. 

LEGGI ANCHE 'Austria, Van der Bellen batte Hofer: Sarò presidente di tutti'

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

US-POLITICS-ECONOMY-IMF-WORLDBANK-SPRING-MEETINGS

La Francia avverte l'Italia: "Se non rispetta impegni a rischio stabilità dell'eurozona"

Il ministro dell'Economia Bruno Le Maire lancia l'allarme e ricorda: "In Europa ci sono regole da rispettare"

VENEZUELA-ELECTION-PREPARATIONS

Venezuela stremato al voto per le presidenziali: Maduro verso la rielezione

Urne aperte fino alle 18 (mezzanotte in Italia). Schierati circa 300mila militari e poliziotti

Germania, festival neonazista per celebrare il compleanno di Hitler

Germania, due morti in una sparatoria a Saarbrücken

Non si tratterebbe di attentato, ma di un crimine in ambiente familiare