Sabato 20 Gennaio 2018 - 08:15

Australian Open, battuto Benneteau in 5 set. Anche Fognini agli ottavi

Lo spezzino gioca una partita con alti e bassi, ma, alla fine la porta a casa. Ora trova Berdych. Kerber batte Sharapova. Avanti Federer e Djokovic

Tennis, Australian Open: Fabio Fognini parte bene a Melbourne

Anche Fabio Fognini entra negli ultimi sedici degli Australian Open. Ci mette cinque complicati set (e 3 ore) per battere il francese (36 anni) Julien Benneteau in una partita delle sue con alti (altissimi) e bassi (indisponenti), ma nel set decisivo, riesce a restare abbastanza calmo e lucido per portare a casa set e match: 3-6, 6-2, 6-1, 4-6, 6-3 il risultato finale. Negli ottavi, lo spezino troverà  Berdych che ha battuto el Potro. Un cliente difficile. Ma a questi livelli "Fogna" può vincere o perdere con chiunque. Sono così due gli azzurri (Seppi e Fognini) tra gli ultimi sedici del torneo.

Fabio comincia male, Benneteau (che alla fine della scorsa stagione aveva annunciato il ritiro) lo bombarda con un buon servizio (media sopra i 200) e lo mette in difficoltà. Il francese si aggiudica dunque facilmente il primo set e tutti temono che "Fogna" esca rapidamente dal match. Invece, nelle due partite successive, scende in campo il miglior Fognini, quello, per intenderci, degli epici scontri con Nadal: sventagliate di dritto, passanti col rovescio anomalo, angoli impossibili. In un soffio lo spezzino è avanti (6-2, 6-1). Poi, nel quarto set, torna il Fognini "discolo": falloso, nervoso, litigioso. Perde il servizio su suoi errori e va sotto 5-3, recupera subito il break, ma poi perde malamente il suo turno di battuta e il set litigando con se stesso e col mondo. Nel quinto set, ecco il terzo Fognini: non eccelso, ma quadrato e più che accettabile. Sufficiente, comunque, a far fuori il francese che non ne ha quasi più.

Tabellone femminile - Si compongono gli ottavi anche tra le donne. La testa di serie numero 1, Simona Halep, fa molta fatica per battere l'americana Lauren Davis: senza tie break nel set decisivo (siamo in uno slam) ne esce un punteggio d'altri tempi: 4-6, 6-4, 15-13. La giovane australiana Barty che aveva eliminato Camila Giorgi, inciampa e cade nella giapponese Naomi Osaka (6-4, 6-2). Vanno avanti anche: Pliskova (7-6, 7-5 alla Safarova), Carolina Garcia (in tre set sulla Sasnovic) e l'americana Madison Keys (6-3, 6-4) alla Bogdan. In serata il match più atteso: quello tra Maria Sharapova e la tedesca Angelique Kerber: trionfa la tedesca 6-1, 6-3.

Tabellone Maschile - La sorpresa di giornata la fa il coreano Chung Hyeon che batte in 5 set molto combattuti il tedesco (testa di serie numero 4) Alexander Zverev: 5-7, 7-6, 2-6, 6-3, 6-0. Il tedesco era dato tra gli outsider per la vittoria finale. Vanno avanti anche l'ungherese Fucsovics (in tre set sull'argentino Kicker), l'austriaco Thiem (tre set su Mannarino), l'americano Tennys (incredibile ma vero) Sandgren sul belga Maerter in quattro partite. In serata il ceco Berdych sconfigge Del Potro in tre set (6-3, 6-3, 6-2). Vanno avanti abbastanza facilmente Novak Djokovic (6-2, 6-3, 6-3 a Ramos-Vinolas) e Roger Federer (6-2, 7-5, 6-4 a Richard Gasquet).

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Rogers Cup - Round 16

Toronto, trionfa Nadal. Battuto Tsitsipas in finale

Per lo spagnolo, numero 1 del mondo, è l'ottantesimo titolo in carriera. Partita combattuta: 6-2, 7-6

Rogers Cup - Round 16

Tennis, a Toronto Tsitsipas fa fuori Djokovic. Halep ok a Montreal

Sorprese nei due tornei (maschile e femminile) canadesi. Ok Nadal, Cilic e Zverev. Stop per Sharapova, Wozniacki e Wawrinka

TENNIS-GBR-WIMBLEDON

Toronto, passa Shapovalov in due set: l'ira di Fognini è incontenibile

L'italiano spreca l'occasione, si fa rimontare e se la prende con tutti

Foto tratta dal profilo Instagram di Fognini

Fognini, trionfo a Los Cabos: Del Potro ko. Terza vittoria nel 2018

Per il campione azzurro è l’ottavo successo nel circuito su 17 finali disputate: gliene mancano solo due per eguagliare il grande Panatta