Martedì 22 Maggio 2018 - 09:45

Australia, arcivescovo Wilson colpevole: coprì abusi sessuali negli anni '70

Si tratta del più alto prelato al mondo ad essere stato perseguito con successo per questo reato

L'arcivescovo australiano Philip Wilson è stato riconosciuto colpevole di aver coperto abusi sessuali su minori negli anni '70. Si tratta del più alto prelato al mondo ad essere stato perseguito con successo per questo reato. Wilson è accusato di aver coperto gli abusi e del prete Jim Fletcher, nella Regione di Hunter, nel New South Wales, omettendo di denunciare la accuse che erano arrivate nei suoi confronti.

L'arcivescovo ha sempre respinto le accuse e la sua difesa  ha provato più volte a bloccare il processo a causa dell'Alzheimer di cui soffre. Il giudice Robert Stone lo  ha però riconosciuto colpevole e ora Wilson rischia fino a due anni di carcere.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Londra, auto contro barriere davanti al Parlamento: arrestato sospettato di terrorismo

Si indaga sul conducente, feriti alcuni passanti. Polizia e ambulanze sul posto, chiusa la stazione di Westminster

Strage di bambini in Yemen

Yemen, raid contro scuolabus: 51 morti, tra cui 40 bambini

Il bilancio dell'attacco di giovedì scorso aggiornato dal Comitato internazionale della Croce Rossa

Spagna, crolla una passerella al festival di Vigo

Spagna, crolla passerella a Vigo durante concerto. Feriti

La struttura di legno è crollata durante l'esibizione di un rapper. Molti sono caduti in mare. Ma nessuno sarebbe grave

La nave Aquarius torna in mare a Marsiglia

Aquarius cerca un porto. De Magistris: "Venga a Napoli". Salvini: "Pensi agli italiani, non sbarcherà qui"

L'unità ha a bordo 141 persone salvate col permesso della Libia. Toninelli: "Se ne occupi la Gran Bretagna"