Venerdì 17 Novembre 2017 - 19:30

Attentati Catalogna, la mente era un informatore dei servizi segreti

La rivelazione di El Pais, confermata da Madrid. Si tratta dell'Imam di Ripoll: Abdelbaki Es-Satty

Attentato Barcellona, gli oggetti in memoria delle vittime saranno trasferiti al Museo di Storia

L'imam di Ripoll, mente degli attentati di Barcellona e Cambrils del 17 agosto scorso, è stato un informatore del Cni, i servizi segreti spagnoli. La rivelazione arriva dal quotidiano El Pais ed è stata confermata da Madrid. 

Abdelbaki Es-Satty era entrato in contatto con gli 007 a Castellon nel 2014, dove scontava una perna per traffico di droga. Non è chiaro quanto sia durata la 'collaborazione', nè se e quanto sia stata pagata.

Il pomeriggio del 17 agosto un van ha investito i passanti sulla Rambla, uccidendo 13 persone, tra cui anche 3 italiani. L'attacco, seguito nella notte da un nuovo attenttao a Cambrils, è stato rivendicato dall'Isis. Un biglietto dello stato Islamico è stato trovato anche in una casa ad Alcanar, identificato poi come il covo della cellula jihadista, dove ha perso la vita anche l'imam. 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Striscia di Gaza, tensioni e scontri tra palestinesi ed esercito israeliano

Tregua tra Hamas e Israele dopo l'ultimo scontro a fuoco nella Striscia di Gaza

Raggiunto un accordo sul cessate il fuoco dopo l'uccisione di un soldato dello Stato ebraico e quattro palestinesi

US President Trump holds a cabinet meeting

Usa, Fbi sequestra audio di Trump su pagamento a ex modella di Playboy

A dare lo notizia è il New York Times: si tratta della registrazione di una conversazione tra il presidente Usa e il suo avvocato

Germania, accoltella passeggeri sul bus: arrestato l'assalitore

Germania, 9 feriti su un bus a Lubecca: arrestato l'assalitore

Non c'è nessuna vittima, ma una persona è in gravi condizioni