Giovedì 14 Settembre 2017 - 15:45

Attentati a Nassirya, 50 morti e 80 feriti. L'Isis rivendica

Due attacchi contro un ristorante un posto di polizia nella città della strage della base italiana del 2003

Members of the Counter Terrorism Service help a displaced Iraqi old woman in the Old City of Mosul

È di 50 morti e oltre 80 feriti in Iraq il bilancio di due attacchi kamikaze che hanno colpito un ristorante e un posto di controllo della polizia lungo un'autostrada vicino a Nassiriya. Lo riferiscono fonti sanitarie e di polizia della città del Sud del Paese teatro del tragico attentato del 12 novembre del 2003 contro la base italiana dell'MSU che causò 28 vittime (nella foto i funerali) di cui 19 connazionali. Un attentatore suicida si è fatto saltare in aria con la cintura esplosiva vicino al ristorante, a sudovest di Nassiriya, mentre tre o quattro altri assalitori aprivano il fuoco sulle persone che si trovavano all'interno. Secondo fonti ospedaliere, fra gli uccisi ci sono almeno quattro cittadini iraniani.

Le azioni terroristiche sono state rivendicate dallo Stato Islamico. La rivendicazione è giunta tramite l'agenzia di stampa Amaq, legata all'Isis, e sostiene che sono stati uccisi "decine di sciiti".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

La promessa di Kim prima del summit con Trump: "Stop ai test nucleari in Nord Corea"

L'annuncio del leader nordcoreano, a lungo atteso da Washington, è un passo cruciale nella diplomazia dell'area

Il Messico blocca la vendita della Barbie-Frida Kahlo

Il giudice ha dato ragione alla famiglia dell'artista, che rivendicava di essere l'unica proprietaria dei diritti di immagine

PALESTINIAN-ISRAEL-GAZA-CONFLICT

Gaza, quattro palestinesi uccisi da spari Israele: sono 38 dal 30 marzo

Nuove vittime nel quarto venerdì consecutivo di mobilitazione massiccia al confine

FILES-US-BRITAIN-RUSSIA-ESPIONAGE-HISTORY

Usa, Putin disse a Trump: "Abbiamo le prostitute più belle del mondo"

È solo una delle frasi contenute nei memo dell'allora direttore dell'Fbi James Comey