Giovedì 13 Aprile 2017 - 10:45

Borussia, fermato è membro Isis. Pm: No prove di legami con attacco

La procura chiede un mandato d'arresto per il 26enne islamista, l'uomo comparirà oggi davanti a un giudice

Borussia Dortmund, fermato è membro dell'Isis. Pm: No prove che sia legato ad attacco

Finora non ci sono prove che il 26enne iracheno di background islamista fermato ieri in Germania abbia partecipato all'attacco al bus del Borussia Dortmund, ma la procura ne chiede ugualmente l'arresto perché l'uomo è sospettato di essere un membro dello Stato islamico e di avere guidato in Iraq una unità dell'Isis incaricata di preparare rapimenti, estorsioni e uccisioni. È quanto riferisce la procura federale tedesca, che si sta occupando del caso. L'uomo comparirà stamattina davanti a un giudice, che dovrà decidere se approvare il mandato di arresto della procura.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Cile, Papa incontra vittime regime di Pinochet: "Ci aiuti a trovare i desaparecidos"

Francesco ha ricevuto una lettera che racconta la lotta per ritrovare i detenuti scomparsi

Il maltempo si abbatte sul Nord Europa: 8 morti e caos trasporti

In tilt stazioni ferroviarie e aeroporti in Germania, Belgio e Paesi Bassi

Matrimonio ad alta quota: il Papa sposa hostess e steward in volo

I due non erano riusciti a celebrare il rito in chiesa perché la parrocchia alla quale appartengono è stata distrutta durante un terremoto del 2010

Neymar non cede il rigore a Cavani: pioggia di fischi dai tifosi

Proprio quel rigore avrebbe permesso all'uruguaiano di superare Ibrahimovic in testa alla classifica dei migliori cannonieri nella storia del club