Mercoledì 12 Aprile 2017 - 10:00

Borussia, sono tre le piste: islamisti, antifascisti e neonazi

Sul posto è stato trovato un bigliettino che comincia con le parole "In nome di Allah"

Attacco a pullman Borussia, la polizia verifica la pista islamista

Al vaglio degli inquirenti tedeschi che indagano sull'attacco di ieri contro l'autobus della squadra di calcio del Borussia Dortmund ci sono tre piste: islamista, antifascista e neonazi. 

La Sueddeutsche Zeitung, citando informazioni in possesso del quotidiano stesso e delle emittenti regionali Ndr e Wdr, spiega come gli investigatori stiano valutando la pista islamica perché sul posto è stato trovato un bigliettino che comincia con le parole "In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso". Il testo fa riferimento all'attacco al mercatino di Natale di Berlino e afferma che i Tornado tedeschi sono coinvolti nell'uccisione di musulmani nel califfato del cosiddetto Stato islamico. Il riferimento potrebbe essere ai Tornado attivi in Siria. Tuttavia, precisa la Sueddeutsche Zeitung, la polizia ritiene anche possibile che il responsabile dell'attacco possa avere deliberatamente creato una falsa pista.

E' emersa anche una seconda lettera di rivendicazione per le esplosioni che hanno investito ieri il bus della squadra di calcio Borussia Dortmund, forse riconducibile ad ambienti antifascisti. È quanto riporta il giornale tedesco Focus. La testata cita informazioni dell'agenzia di stampa tedesca Dpa secondo cui questa seconda rivendicazione sarebbe venuta fuori su internet ieri sera e spiegherebbe la scelta del bus come obiettivo in quanto "simbolo della politica del Bvb", sigla che indica il club, definita non sufficientemente schierata contro razzisti, nazisti e populisti di destra.

Focus riporta che, stando a informazioni in suo possesso, in relazione all'attacco contro il bus del Borussia Dortmund, si sta valutando anche la pista dell'estremismo di destra, dal momento che a Dortmund c'è una forte presenza nazista.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Carles Puigdemont incontro i membri della sua gruppo parlamentare a Bruxelles

Catalogna, Puigdemont sfida ancora Rajoy: "Posso governare dal Belgio"

"E' l'unico modo per farlo in libertà. Non posso certo agire come presidente della regione se sono in prigione"

Russia, ragazzo assalta scuola con ascia e molotov: sette feriti

Arrestato l'aggressore, un adolescente di circa 15-16 anni

Maltempo nord Europa, disagi e 9 morti: ripartono i treni in Germania

Paesi bloccati a causa della tempesta Friederike. In Belgio raffiche di vento oltre i 100 chilometri orari

Cile, Papa incontra vittime regime di Pinochet: "Ci aiuti a trovare i desaparecidos"

Francesco ha ricevuto una lettera che racconta la lotta per ritrovare i detenuti scomparsi