Mercoledì 12 Ottobre 2016 - 08:45

Parigi, legali di Salah rinunciano alla difesa: Non collabora più

L'uomo è l'unico sopravvissuto del commando jihadista autore degli attentati del 13 novembre scorso

Frank Berton, ormai ex avvocato di Salah

 Gli avvocati belga e francese di Salah Abdeslam, l'unico sopravvissuto  del commando jihadista autore degli attentati del 13 novembre a Parigi, hanno rinunciato alla sua difesa sostenendo che il loro assistito continua a restare in silenzio. Il legale belga Sven Mary e il collega francese Frank Berton hanno spiegato al settimanale francese 'Le Nouvel Observateur', che Abdeslam "non collabora più" e sono convinti che l'uomo non cambierà la sua decisione di rimanere in silenzio. "Non possiamo continuare a difendere la parola di un uomo che tace. Si tratta di una decisione che abbiamo maturato (...) nel momento in cui  respinge la strategia di difesa che proponiamo, dobbiamo lasciare" l'incarico, ha detto Mary.

CONDIZIONI DI DETENZIONE. Berton, uno dei legali è convinto che la decisione di porre il detenuto sotto sorveglianza in carcere ventiquattr'ore su 24 ha giocato un ruolo nella scelta di Abdeslam di non collaborare. L'avvocato ha provato a modificare la decisione di metterlo in isolamento in un carcere di massima sicurezza, videosorvegliato, ma non è stato possibile. Della stessa opinione anche l'avvocato belga di Abdeslam, Sven Mary, che ha confermato che è l'isolamento a spingere il jihadista a non collaborare e che questo è "la conseguenza di una scelta politica, quella di mantenerlo sotto sorveglianza costante". "Le vere vittime di tutto questo sono le vittime degli attacchi di Parigi, perché hanno il diritto di sapere la verità ed hanno il diritto di cercare di comprendere l'incomprensibile", ha concluso Mary.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

turista-islanda

Islanda, cade in bici: morto 20enne turista italiano

Secondo la polizia ha riportato gravissime ferite alla testa

Proteste contro il 'muslim ban'

Usa, confermato il blocco del secondo 'muslim ban' di Trump

Lo ha stabilito la corte d'appello del quarto circuito

Atene, ferito l'ex premier Lucas Papademos in un attentato

Grecia, ferito l'ex premier Papademos dopo un'esplosione nella sua auto: è grave

L'ordigno era nascosto in una busta. L'ex vicepresidente della Bce è stato portato in ospedale assieme al suo autista

Trump 'mostra i muscoli' e spinge via premier Montenegro dalla foto - Foto tratta da Twitter

Nato, Trump 'mostra i muscoli' e spinge via premier Montenegro dalla foto VIDEO

La scena, ripresa dalla Cnn, è avvenuta tra gli sguardi sorpresi degli altri leader