Venerdì 01 Gennaio 2016 - 18:15

Atletica, Meucci: Mio 2016 dipende da antidoping, ho coscienza a posto

"Sono contro chi fa uso di doping e mi dispiace essere stato sbattuto in prima pagina al pari di chi lo fa", ha spiegato l'azzurro

Meucci in gara

"Il 2016 dipende dall'antidoping: io non sono preoccupato per l'audizione del prossimo 9 febbraio, ho la coscienza a posto. Non ho fatto uso di sostanze dopanti e non lo farò mai". Lo ha detto Daniele Meucci, interpellato sul suo futuro, a margine dell'Atletico We Run Rome 2015 che lo ha visto classificarsi secondo alle spalle del francese Florian Carvalho. "Sono contro chi fa uso di doping e mi dispiace essere stato sbattuto in prima pagina al pari di chi lo fa", ha spiegato l'azzurro, campione europeo di maratona 2014. Quanto alla sua prestazione nella manifestazione romana, è stato "un test di fine anno prima della preparazione in Kenya andato più che bene. Sono rientrato dopo appena un mese di allenamenti e questo percorso mi ha fatto faticare, soprattutto sulla velocità, ma sono contento", ha aggiunto.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

XXIX Olimpiadi di Pechino 2008

Tiro con l'arco, Nespoli oro ai mondiali di Salt Lake City

L'azzurro ha vinto per 6-2 la finale nella gara individuale contro l'astro nascente olandese Steve Wijler

Ciclismo, Adriatica-Ionica: Viviani forza quattro ma a Trieste festeggia Sosa

Il veneto vince l’ultima tappa in volata, davanti a Cavendish e Minali. Al colombiano la maglia azzurra della classifica generale

Ciclismo, Adriatica-Ionica: l’ultima tappa su LaPresse

Centodiciassette chilometri da Grado a Trieste. Sosa, leader della generale, ha 45 secondi di vantaggio su Ciccone. Il via alle 17:00

Ciclismo, Adriatica-Ionica: tris Viviani a Grado. Sosa ancora in maglia azzurra

Il veneto supera allo sprint Nizzolo e Hodeg confermandosi il miglior velocista in gara. Domani l’ultima tappa, dalle 17:00 su LaPresse