Venerdì 07 Aprile 2017 - 19:30

Assoluti, Pellegrini vince la finale dei 200 stile libero

"In questi giorni non sto molto bene e sono contenta di riuscire a nuotare forte malgrado abbia poca resistenza nelle gambe"

Assoluti, Pellegrini vince la finale dei 200 stile libero

Federica Pellegrini ha vinto la finale dei 200 stile libero femminili agli Assoluti primaverili di nuoto a Riccione. La veneta ha chiuso in 1'55.94, miglior tempo dell'anno, precedendo Alice Mizzau, seconda in 1'57.77. Terza Stefania Pirozzi con il tempo di 1'58.94. La Pellegrini aveva già fatto registrare il miglior tempo nella batterie mattutine in 1'59.11.

"In questi giorni non sto molto bene e sono contenta di riuscire a nuotare forte malgrado abbia poca resistenza nelle gambe", il commento di Pellegrini a fine gara. "Se ti capita di star male durante un appuntamento importante, devi comunque essere capace di nuotare bene. E' stato il mio caso. Ho gareggiato molto - ha aggiunto - rinunciando soltanto alla finale dei 200 dorso. Con la staffetta di questa sera ho finito il programma degli assoluti, sabato mi riposo e domenica c'è il campionato a squadre". Il tempo odierno consente alla campionessa veneta di scavalcare la svedese Michelle Coleman, autrice di 1'55"98.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Morte del nuotatore Dall'Aglio: un indagato per omicidio colposo

Morte del nuotatore Dall'Aglio: più indagati per omicidio colposo

Il 24enne azzurro della Nazionale era in palestra da solo

Morto Dall'Aglio: il nuotatore azzurro aveva solo 24 anni - Foto tratta dal profilo Facebook

Morto Dall'Aglio: il nuotatore azzurro aveva solo 24 anni

Il giovane di Montecchio avrebbe avuto un malore mentre era in palestra

Nuoto, Coppa del mondo vasca corta Mosca: Pellegrini vince 400 sl

Nuoto, Coppa del mondo vasca corta Mosca: Pellegrini vince 400 sl

Ai piedi del podio nei 100 farfalla Matteo Rivolta

17th FINA World Aquatics Championships - Le gare del 26 Luglio

Nuoto, Pellegrini: Basta 200, sarà strano ma non torno indietro

La campionessa veneta torna sul trionfo ai Mondiali di Budapest e sulla decisione di cambiare specialità