Giovedì 02 Novembre 2017 - 14:45

Assassin’s Creed Origins protagonista a Lucca Comics con Ghali

Il rapper celebra il gioco di Ubisoft con uno speciale live all’interno di un’imponente piramide di vetro

Ubisoft, leader dell’intrattenimento digitale, è tra i protagonisti di Lucca Comics & Games 2017, la più importante fiera del fumetto, cinema d’animazione, illustrazione e gioco, con il videogioco Assassin’s Creed Origins e per l’occasione ha fatto rivivere l’atmosfera dell’Antico Egitto, ambientazione del nuovo episodio del videogame.

Per celebrare l’ultimo capitolo della saga che ha venduto più di 100 milioni di copie nel mondo ha scelto Ghali, il rapper da oltre 60 milioni di visualizzazioni che si è esibito in una live performance all’interno della suggestiva Piramide di vetro eretta al Baluardo San Regolo sulle antiche mura di Lucca.

"Conosco la saga di Assassin’s Creed – afferma il rapper Ghali -. In passato ho giocato ad  Assassin’s Creed Unity e Assassin’s Creed Syndicate a casa di un amico, perché sono sempre stato un appassionato di videogiochi, anche se adesso ho meno tempo per farlo. Io e Bayek, protagonista di Assassin’s Creed Origins, abbiamo in comune sicuramente una cosa: i dreads!".

Assassin’s Creed è una storia leggendaria con ambientazioni epiche che spaziano dalla Gerusalemme del XII secolo al Rinascimento Italiano, dall’ America Coloniale alla Rivoluzione Francese. Dopo due anni di assenza, Ubisoft torna con un nuovo capitolo del gioco atteso da milioni di fan in tutto il mondo, con una nuova affascinante storia ambientata nell’antico Egitto tolemaico del 49 a.C. con i suoi intrighi e misteri. Il protagonista è Bayek, un guardiano dell’Egitto e ultimo appartenente della tribù dei Medjay – popolazione nubiana che abitava la regione Medja del Sudan settentrionale - la cui storia personale porterà alla nascita della Confraternita degli Assassini. Le sue imprese epiche sono mosse da una inesauribile sete di vendetta, causata dalla morte del figlio, e si intrecciano con le gesta di personaggi che hanno fatto la storia, come Cleopatra, Tolomeo XIII e Giulio Cesare.

Il gioco ha reso necessario un meticoloso lavoro di ricerche storiche e perfezionamenti tecnologici, condotti da un team internazionale di sviluppatori provenienti dagli studi di Singapore, Sofia, Chengdu, Shanghai, Bucarest, Kiev e guidati da Ubisoft Montreal. Sono state create le ambientazioni africane attraverso la riproduzione di sei ecosistemi e le leggendarie città dell’antico Regno con sei scenari esclusivi: da Alessandria con i suoi faraoni, alle tombe di Giza, riprodotte scrupolosamente, alla sfinge, disegnata con i colori che la caratterizzavano all’epoca.

Per il lancio di Assassin’s Creed Origins Ubisoft ha messo in piedi un programma di grandi eventi, iniziati con Ghali che ha dato il via ai concerti che si terranno ogni sera all’interno della piramide GLASS.EMOTION HALL. A riscaldare l’atmosfera serale di Lucca sarà un’orchestra composta da 4 archi, un percussionista e una vocalist che riprodurranno le colonne sonore della saga di Assassin’s Creed. Oltre alla musica, la piramide sarà anche il palcoscenico di performance artistiche realizzate da alcuni degli artisti in mostra nell’edificio prospicente alle mura, all’interno dell’Orto Botanico.Ubisoft prosegue, infatti, il percorso artistico già intrapreso durante le scorse edizioni, proponendo una mostra di arte contemporanea dedicata alle ambientazioni ed ai personaggi di Assassin’s Creed Origins. L’esposizione, realizzata in collaborazione con Neoludica ®Game Art Gallery, ospiterà opere di game artist italiani, lavori di concept art realizzati dal team di Ubisoft Montreal e le opere degli artisti del contest ispirato ai temi del videogioco. 

"Per questa edizione di Lucca Comics & Game abbiamo scelto di puntare sulla musica - afferma Alberto Coco, Direttore Marketing presso Ubisoft –. A Ghali, il nostro testimonial di questo anno, seguirà un programma musicale che si svolgerà nella piramide ogni sera. Da sempre infatti, il lancio di Ac a Lucca è stato incentrato sull’arte. Musica e game art accompagneranno i nostri visitatori alla scoperta del nuovo episodio egiziano della nostra saga preferita".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Miss Mondo 2017 è l'indiana Manushi Chhillar, studentessa di medicina

Il suo sogno è quello di aprire una catena di ospedali per le aree più povere del suo paese

La Guida Michelin 'boccia' Cracco: il ristorante di Milano perde una stella

Tre stelle al St. Hubertus di Norbert Niederkofler a San Cassiano in Val Badia

Emilio Fede categorico: "Scandalo molestie? Se una donna non vuole, non si presta"

"Capita più spesso che le attrici cerchino di fare sesso con il regista per avere una parte piuttosto che il contrario"

Pirelli 2018, il calendario è una versione 'all black' di Alice nel Paese delle Meraviglie

Tra i protagonisti degli scatti anche Whoopi Goldberg, Lupita Nyong'o e Naomi Cambpell