Mercoledì 04 Gennaio 2017 - 07:30

Assaltato carcere nel sud delle Filippine: 150 evasi in fuga

Potrebbe essere un gruppo islamista ma finora nessuna rivendicazione

Assaltato carcere nel sud delle Filippine: 150 evasi in fuga

Più di 150 detenuti sono evasi da una prigione nel sud delle Filippine dopo un attacco da parte di uomini armati avvenuto nella mattinata. L'ufficiale carcerario Peter Bongat ha detto che gli uomini armati hanno attaccato il carcere che si trova nella provincia di Cotabato del Nord intorno alle 4, aprendo la strada per la fuga di almeno 158 prigionieri.  L'ufficiale ha inoltre riferito che la struttura ospita 1.511 detenuti, tra cui alcuni "di alto profilo", appartenenti al gruppo dei ribelli islamisti combattenti per la libertà Bangsamoro. Una guardia carcere è stata ucciso e un altro uomo è stato ferito nel raid. Nessun gruppo ha ancora rivendicato la responsabilità per l'attacco. E' attualmente in corso una caccia all'uomo per catturare i prigionieri evasi.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, omaggio alle vittime dell'attacco terroristico

Barcellona, messa per le vittime alla Sagrada Familia. E la polizia cerca l'ultimo attentatore

Messa concelebrata dall'arcivescovo e dal cardinale di Barcellona, Joan Josep Omella, insieme a vescovo ausiliare Sebastià Taltavull

Bangladesh's Prime Minister Sheikh Hasina, attends the annual meeting of the World Economic Forum (WEF) in Davos

Bangladesh, 10 condanne a morte per tentato omicidio leader Hasina

Nel 2000 avevano fatto esplodere una bomba da 75 kg

Attacco ad un mezzo militare a Parigi

Francia, presunta sparatoria a Nimes: evacuata la stazione

I media francesi danno notizia di tre uomini arrestati dalla polizia dopo una sparatoria, ma per la prefettura non ci sarebbero stati colpi di arma da fuoco