Martedì 25 Luglio 2017 - 10:30

Arrivano le nuvole e calano le temperature: il meteo del 25 luglio

Le previsioni di oggi

Emergenza idrica lago di Bracciano

Le previsioni per oggi, martedì 25 luglio, in Italia dell'Aeronautica militare.

Al Nord, iniziali condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso, con nubi in rapido aumento mattutino un po' ovunque, con nubi più compatte sul settore orientale e sui restanti rilievi alpini dove si verificheranno precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, in miglioramento serale a partire dalle regioni occidentali. 

Al Centro, sulle regioni peninsulari nuvolosità irregolare con deboli fenomeni, anche temporaleschi, specialmente su lazio ed umbria, in intensificazione pomeridiana ed estensione a Marche ed Abruzzo. Dalla serata spazi di sereno sempre più ampi a partire dalle regioni tirreniche. Sulla Sardegna centroccidentale cielo molto nuvoloso o coperto ma senza fenomeni associati, sereno altrove.

Al Sud, al primo mattino annuvolamenti diffusi sul settore tirrenico con qualche piovasco associato specie su campania e coste tirreniche della Calabria. Iniziali condizioni di cielo poco nuvoloso altrove con nubi più compatte su Molise e Puglia garganica. Dalla tarda mattinata formazioni nuvolose più estese e consistenti specie su Puglia e Molise dove le precipitazioni potranno essere anche a carattere di rovescio o temporale, in successiva parziale attenuazione serale. Sulla sicilia condizioni di cielo sereno con qualche nube più compatta sulle coste settentrionali a cui non saranno associati fenomeni significativi.

 

Loading the player...

Per quanto riguarda le temperature, minime in sensibile diminuzione; massime in decisa flessione al Sud, sulle due isole maggiori e sulle regioni centrali adriatiche, in aumento sulla Pianura Padano-Veneta, meno sensibile o quasi stazionarie altrove.

I venti? Da moderati a forti nordoccidentali sulla sardegna e sulla sicilia con rinforzi lungo le coste occidentali delle due isole. Sulle ragioni meridionali moderati dai quadranti occidentali con locali rinforzi fino a diventare forti; Sulle regioni settentrionali deboli di direzione variabile o al più dai quadranti settentrionali.

Ecco le situazioni dei mari: da agitato a localmente molto agitato il Mar di Sardegna e il Tirreno centrale. Da molto mossi ad agitati il Mar Ligure, l'alto e basso Tirreno, il canale di Sardegna e lo stretto di Sicilia. Da mossi a molto mossi i restanti bacini, con moto ondoso in attenuazione sull'alto Adriatico. 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Cei. Apertura del Consiglio episcopale permanente.

La Cei: "Credevamo sepolti i discorsi sulla razza, no alla 'cultura della paura'"

Il presidente Bassetti: "E' immorale lanciare promesse che si sa di non riuscire a mantenere e speculare sulle paure della gente"

Continua il viaggio di Papa Francesco in Perù

Pedofilia, Papa su Barros nessuna esitazione: "Ma chiedo scusa alle vittime"

"Ho usato parole sbagliate e ho ferito chi ha subito abusi", ha spiegato il Pontefice

Roma, chiesto processo per riciclaggio per Fini e i Tulliani

Sono accusati di essere coinvolti nel giro di affari del 're delle slot' Francesco Corallo

Infortunio mortale sul lavoro all'azienda Elettrotecnica LG

Cassino, si è suicidato il padre accusato di abusi dalla figlia minorenne

Il corpo senza vita trovato impiccato in una chiesa in località Castello a Roccasecca. La denuncia della ragazzina arrivata attraverso un tema in classe