Domenica 28 Agosto 2016 - 14:30

Arrestati 2 piloti a Glasgow: erano ubriachi prima del volo

I due sono stati rimossi dal servizio e arrestati

Arrestati 2 piloti a Glasgow: ubriachi prima di volo per gli Usa

Due piloti della compagnia aerea statunitense United Airlines sono stati arrestati ieri mattina all'aeroporto di Glasglow, mentre si preparavano per un volo diretto a New York, perché si suppone che fossero sotto l'effetto di alcol. Lo riferisce la polizia scozzese. Si tratta di due uomini di 35 e 45 anni. Il volo, con 141 passeggeri, sarebbe dovuto partire alle 9 di sabato mattina da Glasgow con destinazione l'aeroporto di Newark, in New Jersey, invece è partito ieri sera, con un altro equipaggio rispetto a quello previsto inizialmente. I piloti dovrebbero comparire in tribunale domani. Un portavoce di United Airlines riferisce che i due sono stati rimossi dal servizio.

Non si tratta del primo caso del genere in Scozia. Il 18 luglio scorso anche due piloti canadesi erano stati arrestati perché sospettati di essere ubriachi mentre si preparavano per un volo intercontinentale. Anche in quel caso furono fermati all'aeroporto di Glasgow, da dove sarebbero dovuti partire con un volo Air Transat diretto a Toronto, con 250 passeggeri.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Situazione al Parlamento di Londra il giorno dopo l'attentato terroristico

Attacco a Londra, per la polizia l'attentatore ha agito da solo

Non sarebbero emersi i legami del killer Khalid Masood con i network del terrorismo. L'attacco è durato in tutto 82 secondi. Delle 11 persone arrestate 9 sono state rimesse in libertà.

Trump ritira la riforma sanitaria che doveva sostituire l'Obamacare

Trump ritira riforma sanitaria che doveva sostituire Obamacare

Non ci sono i voti alla Camera. Il 49% degli americana ritiene che il Trumpcare non sia un miglioramento

Egitto, scarcerato l'ex presidente Mubarak

Egitto, scarcerato l'ex presidente Mubarak

Assolto dalle accuse di aver dato ordine di sparare e uccidere dimostranti nel corso della rivoluzione del 2011