Martedì 28 Marzo 2017 - 16:45

Argentina, offese al guardalinee: Messi squalificato per quatto turni

Lo ha comunicato la Fifa che lo ha sanzionato per le parole ingiuriose durante il match vinto dell'Albiceleste per 1-0 sul Cile

Argentina, offese al guardialinee: Messi squalificato per quatto turni

Lionel Messi salterà per squalifica le prossime quattro gare ufficiali con l'Argentina a partire da quella di stasera contro la Bolivia, valida per le qualificazioni al Mondiale. Lo ha comunicato la Fifa, che ha sanzionato l'attaccante per aver "indirizzato parole ingiuriose ad un guardialinee" durante il match vinto dell'Albiceleste per 1-0 sul Cile lo scorso venerdì.

Una decisione che permetterà alla 'Pulce' di giocare solo dei restanti cinque match di qualificazione ai Mondiali, un duro colpo per l'Argentina impegnata nel cammino verso Russia 2018. Messi salterà anche la trasferta in Uruguay e gli incontri casalinghi contro Venezuela e Perù. L'attaccante del Barcellona tornerà in campo in occasione della visita dell'Argentina in Ecuador il 10 ottobre. "Questa decisione è in linea con le precedenti sentenze espresse dalla Commissione Disciplinare in casi simili", ha detto la Fifa.
 

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

GER, FC Bayern Muenchen vs SG Sonnenhof Grossaspach

Calciomercato, Inter-Barça accordo per Rafinha. Chelsea su Dzeko e Emerson

Il Napoli continua a pensare a Matteo Politano del Sassuolo. Tra gli allenatori Prandelli ha chiuso l'esperienza negli Emirati Arabi

Barcellona vs Deportivo La Coruna - Liga 2016/2017

Calciomercato, Inter insiste per Rafinha. Walcott all'Everton

Dopo l'arrivo di Lisandro Lopez Suning, il direttore sportivo vuole regalare un altro rinforzo a Luciano Spalletti

Champions League - SSC Napoli vs Feyenoord

Calciomercato, Napoli: Deulofeu scende, Politano sale. Maksimovic la chiave

Dopo il rifiuto di Verdi non resta che virare su altri obiettivi

Morte Ciro Esposito: 'Ciao eroe', striscione davanti autolavaggio dove lavorava

Calciatori nel mirino dei violenti. E il razzismo è l'arma prevalente

Uno studio dell'Osservatorio dell'Aic. Spesso sono gli stessi sostenitori della squadra a minacciare. Intimidazioni in lieve calo. Tommasi: "Restiamo in guardia"