Lunedì 18 Gennaio 2016 - 16:00

Argentina, cane di Macri star del web per foto su poltrona presidente

Balcarce è stato adottato da cucciolo a giugno e ha accompagnato il presidente durante la campagna elettorale

Mauricio Macri

Il cane del presidente argentino star dei social network. Balcarce, questo il nome dell'animale a quattro zampe, sta facendo il giro del web da quando Mauricio Macri ha pubblicato su Facebook una foto che lo ritrae seduto sulla poltrona presidenziale nella Casa Rosada. "Balca è stato alla Casa Rosada e si è seduto sulla famosa poltrona presidenziale. È il primo cane della storia argentina che arriva in questo luogo. Siamo molto orgogliosi di lui", ha scritto il presidente argentino sul suo profilo Facebook, dove appunto ha pubblicato anche una foto della mascotte.

Macri ha spiegato che Balcarce è stato adottato da cucciolo a giugno scorso e lo ha accompagnato durante tutta la campagna elettorale per le presidenziali, nonché nelle prime settimane da capo dello Stato. Sui social network valanga di commenti sia a favore che contro la mascotte di Macri.

Balca en el sillón presidencial.

Una foto pubblicata da Mauricio Macri (@mauriciomacri) in data:

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Washington: Macron al Congresso Usa

Macron a Congresso Usa: "Sì multilateralismo, mai armi nucleari a Iran"

Il presidente ha rimarcato l'amicizia franco-americana, gli "ideali e valori comuni", ringraziando Trump per il "forte simbolo" dell'invito alla Francia nella "prima visita di Stato"

Vincent Bolloré fermato e interrogato per tangenti in Africa

Francia, Bolloré davanti ai giudici: accusato di corruzione

Il miliardario, primo azionista di Vivendi, avrebbe pagato delle tangenti per concessioni portuali in Africa

Alfie Evans court case

Alfie, bocciato nuovo ricorso dei genitori: no al trasferimento in Italia

La Corte d'appello di Londra non cambia idea: il bimbo, affetto da una malattia neurodegenerativa incurabile non può lasciare il Regno Unito