Domenica 05 Novembre 2017 - 10:15

Retata anticorruzione in Arabia Saudita: arrestati 11 principi

Tra questi il miliardario Alwaleed bin Talal. L'operazione ordinata dall'erede al trono Mohammed bin Salman

Mohammed bin Salman

Maxi retata anticorruzione in Arabia Saudita. Arrestato nell'operazione, ordinata dalla commissione guidata dall'erede al trono Mohammed bin Salman, il principe saudita Alwaleed bin Talal, che detiene la società di investimento Kingdom Holding. Con lui anche l'ex ministro delle finanze saudita Ibrahim al-Assaf. In carcere sono finiti in totale 11 principi, quattro ministri e decine di ex ministri.

Sono accusati a vario titolo di riciclaggio di denaro, appropriazione indebita, accettazione o concessione di tangenti e sfruttamento del potere. Altri arresti dovrebbero avvenire nei prossimi giorni, hanno riferito i media locali.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Proteste in Zimbabwe

Zimbabwe, manifestanti anti-Mugabe marciano verso residenza presidente

Il nipote: "Lui e la moglie Grace sono pronti a morire per ciò che è giusto e non hanno intenzione di dimettersi"

The Argentine military submarine ARA San Juan and crew are seen leaving the port of Buenos Aires

Argentina, sottomarino militare scomparso da 2 giorni nell'Atlantico: ricerche in corso

A bordo 44 membri dell'equipaggio. Sarebbe andato a fuoco il sistema radio all'interno dell'imbarcazione

A fire is seen in Manhattan, New York

New York, incendio in un palazzo di sette piani a Manhattan

È successo nella zona di Hamilton Height. Almeno 5 feriti

Terrorismo, Isis minaccia cristiani con foto Papa decapitato

Un messaggio di minaccia contro "i fedeli della croce"