Martedì 16 Gennaio 2018 - 00:30

Anversa, crolla una palazzina: due morti tra le macerie. Escluso il terrorismo

L'esplosione potrebbe essere partita dalla pizzeria italiana al piano terra. Sono 14 i feriti, uno è italiano. Alcuni abitanti estratti vivi

Due morti e 14 feriti, tra cui uno sarebbe italiano. È questo il bilancio dell'esplosione avvenuta lunedì sera in una palazzina nel centro di Anversa, nel nord del Belgio, che ha provocato il crollo dell'edificio e danni a tre palazzi vicini. A riferire il bilancio è la polizia locale. L'emittente Rtbf, inoltre, riporta che non è escluso che possa esserci una terza vittima.

Al piano terra dell'edificio si trova il ristorante-pizzeria italiano Primavera.

 

 

L'esplosione è avvenuta intorno alle 22 nella zona di Paardenmarkt, un quartiere molto frequentato dagli studenti universitari. Le prime ricostruzioni la riconducono a una fuga di gas: "I primi rilievi sembrano indicare un'esplosione di gas, ma non possiamo ancora avere certezze", dichiara la procura di Anversa, aggiungendo tuttavia che tutte le piste restano aperte e nulla può essere escluso.

Alcuni abitanti della zona di Paardenmarkt, citati dai media locali, hanno raccontato di aver sentito odore di gas nell'edificio per tutto il giorno, prima dello scoppio.

La polizia ha escluso la pista terroristica. In Belgio l'allerta è elevata dopo gli attentati di Bruxelles del 22 marzo 2016, che hanno colpito l'aeroporto di Zaventem e la metropolitana provocando complessivamente 35 morti e centinaia di feriti. Non sono ancora state identificate le due vittime i cui corpi sono stati recuperati. Di loro si sa soltanto che si tratta di due uomini.

Sul posto dell'esplosione sono andati in visita il premier belga, Charles Michel, nonché il re del Belgio, accompagnati dal sindaco di Anversa Bart De Wever. Intorno alle 13.30 si sono recati nel perimetro di sicurezza per ringraziare i soccorritori che erano al lavoro da lunedì sera.

Loading the player...
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

US President Donald Trump takes part in a ìlistening sessionî on gun violence

Proposta Trump: "Armare i prof per difendere le scuole"

L'idea del presidente Usa spiegata ai ragazzi della scuola della strage e dei loro genitori. Proteste in tutto il Paese

Aumenta la paura per i continui attacchi di Boko Haram in tutta la regione del lago CiadMSF ha integrato il supporto psicologico alle attività mediche

Nigeria, 111 le studentesse scomparse dopo l'attacco di Boko Haram

L'episodio ricorda il rapimento delle oltre 270 ragazze avvenuto a Chibok nel 2014

Messico, i giorni dopo il terremoto

Messico, tre italiani scomparsi: inchiesta su poliziotti Tecalitlan

Si tratta di un sessantenne, di suo figlio di 25 anni e di suo nipote di 29 anni: i parenti non hanno loro notizie dal 31 gennaio

Prima del film Suburbicon a Los Angeles

Clooney donano 500mila dollari per la manifestazione contro le armi

L'attore e la moglie aiutano a finanziare il corteo del 24 marzo a Washington, organizzato dopo la sparatoria nel college in Florida in cui sono morte 17 persone