Lunedì 16 Maggio 2016 - 14:30

Andria, ennesima aggressione alla madre: 31enne arrestato

Prima di essere bloccato, l'uomo ha cercato di fuggire sul tetto del palazzo, minacciando poi di suicidarsi lanciandosi nel vuoto

Andria, ennesima aggressione alla madre: 31enne arrestato

La polizia di Stato ha arrestato ad Andria, in flagranza di reato, un uomo di 31 anni per maltrattamenti in famiglia e violazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima, sua madre. La polizia è intervenuta in un'abitazione in centro città, a seguito della richiesta della donna vittima dell'aggressione. Il 31enne, figlio della donna, stava cercando di entrare in casa sfondando a calci la porta d'ingresso.

Gli agenti hanno individuato l'aggressore nella rampa di scale del condominio e l'uomo ha cercato di fuggire sul tetto del palazzo, minacciando poi di suicidarsi lanciandosi nel vuoto. Il 31enne è stato però bloccato. L'uomo era già sotto la misura cautelare di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla madre e più volte era stato tratto in arresto per lo stesso reato. L'ultima appena due giorni prima. Il 31enne è stato trasportato alla Casa Circondariale di Trani.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Bari, turista americana trovata morta in un b&b con lividi sul collo

Roma, madre e figlia trovate morte in casa: ipotesi omicidio-suicidio

La 43enne si sarebbe gettata dalla finestra dopo aver accoltellato la ragazza di 18 anni

Cielo coperto e piogge sparse: il meteo del 28 e 29 maggio

Le previsioni dell'aeronautica militare

Ambulanze a Milano

Sassari, calciatore dilettante ucciso con coltellata: aggressore in fuga

È intervenuto per difendere donne e compagni di squadra in un circolo importunati dall'uomo che poi lo ha colpito

Piacenza, uccide la moglie a coltellate davanti al figlio 17enne

Il ragazzo ha chiamato la polizia. L'uomo ha provato a fuggire, poi si è costituito