Lunedì 08 Agosto 2016 - 16:15

Ancora molestie sessuali a Rio2016: arrestato pugile Namibia

Fermato con la stessa accusa il pugile marocchino Hassan Saada

Ancora molestie sessuali a Rio2016: arrestato pugile Namibia

Un altro pugile olimpico è stato arrestato a Rio de Janeiro con l'accusa di molestie sessuali. La polizia brasiliana ha fatto sapere di aver arrestato il 22enne Jonas Junius, categoria medi leggeri della Namibia, dopo che una cameriera del Villaggio olimpico ha denunciato le molestie sessuali, che nel codice penale del Brasile ammontano a stupro.

LEGGI ANCHE Rio2016, molesta 2 cameriere: arrestato pugile Marocco

La donna ha raccontato che l'atleta l'ha afferrata e trattenuta, l'ha baciata e le ha offerto denaro in cambio di prestazioni sessuali, ha riferito O Globo. Lo sportivo è così escluso dalle gare olimpiche. Prima di lui, venerdì scorso era stato arrestato il pugile marocchino Hassan Saada, 22 anni, accusato di molestie sessuali da due cameriere che pulivano la sua camera nel Villaggio nella Barra da Tijuca. E' tuttora in cella a Bangu, escluso dai Giochi.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Cile, Pinera nuovo presidente: ora prepara la squadra di governo

Il conservatore ha ottenuto più voti di qualsiasi altro candidato alle presidenziali dal ritorno della democrazia nel Paese nel 1990

Gerusalemme: strappo all'Onu. Italia e 4 Paesi Ue contro Trump

Gerusalemme capitale. Veto Usa all'Onu su risoluzione contraria

Il documento bloccato dalla Casa Bianca (a favore gli altri 14 membri del Consiglio di Sicurezza) chiedeva di non alterare lo status della città santa

Treno passeggeri deraglia nello Stato di Washington: almeno sei morti, diversi feriti

L'incidente nei pressi di DuPont. Uno dei vagoni è caduto sull'autostrada sottostante atterrando sulle auto in transito

Regno Unito, allarme in base Usa: auto contro barriere, un arresto

La struttura a Mildenhall è stata posta in lockdown