Venerdì 10 Marzo 2017 - 11:15

Ancona, crollo ponte A14: riaperta carreggiata sud, a breve la nord

Il bilancio è di due morti e almeno due feriti. La procura ha aperto un'inchiesta

Ancona, crolla ponte sull'autostrada A14: almeno due morti e diverse persone ferite

E' stata riaperta la carreggiata sud dell'A14 in direzione Pescara, in una corsia, chiusa da ieri fra Ancona sud e Loreto, dopo il cedimento di un cavalcavia provvisorio nell'ambito dei lavori di completamento della terza corsia. Lo si apprende dalla polizia stradale di Ancona che fa sapere che a breve sarà riaperta anche la carreggiata nord. Per il momento, in direzione nord, l'uscita obbligatoria è a Loreto/Porto Recanati. In direzione sud è stata tolta l'uscita obbligatoria ad Ancona Sud.

LEGGI ANCHE Ancona, crolla ponte sulla A14: 2 morti. Procura apre inchiesta

 In relazione ai lavori sul cavalcavia in A14 che ha ceduto ieri, Autostrade per l'Italia comunica che il cantiere era stato avviato il 7 febbraio e si sarebbe dovuto concludere - per quanto riguarda le attività sulle pile finalizzate all'innalzamento del cavalcavia - il 31 marzo. Autostrade per l'Italia ha chiesto con estrema urgenza alle aziende che hanno progettato ed eseguito i lavori una relazione dettagliata su quanto accaduto, per accertare eventuali errori umani e valutare possibili azioni a tutela.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Conferenza stampa sulla morte di Giulio Regeni

Regeni, bufera su governo dopo caso Nyt. Famiglia: Andremo al Cairo

Secondo Claudio Regeni e Paola Deffendi sarebbe sufficiente "un po' più di pressione sul governo egiziano" per fare chiarezza

Brescia, conferenza su attività al Canile Sanitario

Pesticidi nemici di cani e gatti: solo a luglio 3mila avvelenati

Dalla candeggina agli insetticidi: l'uso errato può uccidere i nostri amici a quattro zampe

L'aggressore di Niccolò confessa: "Ho fatto una cosa orribile"

Intanto il ministro Alfano da sapere che l'autopsia è conclusa: "Accelerare le procedure di rimpatrio"