Lunedì 25 Dicembre 2017 - 09:00

Ancona, aggredito con acqua bollente a Castelfidardo: caccia all'uomo

Un 60enne è ricoverato con ustioni su quasi tutto il corpo ma non sarebbe in pericolo di vita

Non sarebbe stato ustionato con acido (come lui stesso aveva riferito ai medici arrivando in pronto soccorso) ma con acqua bollente il sessantenne aggredito ieri a Castelfidardo, in provincia di Ancona. L'uomo, ricoverato all'ospedale di Torrette con ustioni sul 90% del corpo, non sarebbe in pericolo di vita. Lo riferiscono fonti investigative, a caccia del colpevole. Ancora ignoto il movente dell'aggressione.

Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Quattro letti e gamberetti a pranzo: il gatto Gerry eredita 30mila euro

Il felino è stato citato nel testamento della sua anziana padrona. Ora i familiari della donna dovranno provvedere al "mantenimentodel suo benessere"

Vento fino a 200 km/h: un morto e due feriti, disagi in tutta Italia

Sono stati 1226 gli interventi dei vigili del fuoco per alberi sradicati. Difficili i collegamenti con le isole minori della Toscana

Napoli, processo Silvio Berlusconi  per corruzione

Caso Consip, archiviate indagini su Woodcock e Sciarelli

Il pm era indagato per falso e, insieme alla giornalista, per rivelazione del segreto d'ufficio. Continuano le indagini su altre 12 persone

Sentenza processo Emilio Fede

Avvocatessa col velo cacciata dall'aula del Tar di Bologna

Aveva il volto scoperto. Le è stato impedito di seguire il processo. Origini marocchine, da 25 anni in Italia dove si è laureata: "Non mi era mai successo"