Sabato 06 Agosto 2016 - 22:45

'Anche la poligamia è diritto civile': su Fb scoppia la polemica

Parole forti quelle di Hamza Roberto Piccardo, ex portavoce dell'Unione comunità islamiche d'Italia

'Anche la poligamia è diritto civile': su Fb scoppia la polemica

"Se è solo una questione di diritti civili, ebbene la poligamia è un diritto civile". Parole forti quelle di Hamza Roberto Piccardo, che fino al 2015 è stato portavoce dell'Ucoii (Unione comunità islamiche d'Italia), in un post su Facebook. Piccardo pubblica anche la fotografia del sindaco di Milano, Beppe Sala, che celebra una delle prime unioni civili a Milano.

 

Il post ha subito innescato polemiche ma Piccardo continua ad argomentare la sua tesi rispondendo alle centinaia di commenti. "I musulmani - scrive - non sono d'accordo neppure sulle unioni omosessuali e tuttavia non possono che accettare un ordinamento che le ha consentite. Il problema è che se le convinzioni etico e spirituali delle persone non hanno titolo d'interdizione nella sfera pubblica, allora non si capisce perché una relazione tra adulti edotti e consenzienti possa essere vietata, di più, stigmatizzata, di più, aborrita".

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Bimbo abbandonato a Brescia, trovata la mamma: ha altri 5 figli

La donna ha nascosto la gravidanza e ha poi abbandonato il piccolo in un vicolo

Blitz allevatori all'Antitrust per la 'Guerra del latte'

Antitrust, al via il convegno a Treviso con Laitenberger e Pitruzzella

Il 24 e il 25 maggio torna la tredicesima edizione del convegno

Roma, la sindaca Raggi in ospedale per un malore

Livorno, crolla solaio in una scuola: ferito professore

L'uomo è salito su un pannello divisorio di cartongesso per aprire una finestra

"Mangia in piedi come un animale", bimbi insultati e maltrattati: arrestate due maestre a Parma

In manette due insegnanti di Colorno accusate di violenze su alunni della materna. Codacons: "Installare telecamere nelle scuole". Un altro caso a Udine