Martedì 17 Ottobre 2017 - 13:15

"Anche io sono stata molestata a 9 anni": America Ferrera si unisce a #metoo

L'attrice aderisce alla campagna della collega Alyssa Milano per spirgere le donne a racconatre gli abusi subiti

T

"La prima volta che ho subito abusi sessuali avevo nove anni. Non ne parlai con nessuno e ho vissuto con la vergogna e il senso di colpa pensando che io - ad appena 9 anni - fossi in qualche modo responsabile delle azioni di un uomo adulto". A raccontarlo in un post su Instagram è America Ferrera, 33 anni, star della serie tv 'Ugly Betty'. L'attrice ha aderito alla campagna social #MeToo lanciata da Alyssa Milano per raccontare abusi e violenze subite. Gli anni successivi, dice ancora, "ho dovuto vedere quell'uomo quotidianamente", sentendo "il sangue gelato" nelle vene.

 

#metoo

Un post condiviso da America Ferrera (@americaferrera) in data:

La campagna lanciata da Milano su Twitter pernde spunto dalla vicenda di Harvey Weinstein, il produttore di Hollywood accusato di molestie e violenza da oltre 40 donne. A 24 ore dal lancio, il messaggio dell'attrice ha ricevuto oltre 50mila repliche e sono oltre 500mila i tweet con l'hashtag #metoo. Otto milioni le menzioni su Facebook.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Photocall del film A casa tutti bene

Gabriele Muccino trionfa al box office: "Il pubblico vuole emozioni"

"A casa tutti bene" supera "Cinquanta sfumature di rosso"

BRITAIN-ENTERTAINMENT-FILM-AWARDS-BAFTA

Bafta 2018, tutti i vincitori: miglior adattamento a "Chiamami col tuo nome"

Gli Oscar britannici all'insegna del colore nero contro le molestie, come accaduto per i Golden Globes

MTV Movie & TV Awards a Los Angeles

Molestie, in Gb nasce fondo per vittime: Emma Watson dona 1 milione di sterline

Tante le attrici britanniche che hanno seguito il suo esempio: da Kate Winslet a Keira Knightley

David 2018, "Gatta Cenerentola" entra nella storia: è il primo cartoon candidato come Miglior Film

La favola di Basile reinterpretata in chiave futuristica e portata al cinema dai disegni di Alessandro Rak è nella cinquina dei migliori film italiani del 2017