Mercoledì 09 Dicembre 2015 - 15:50

Anas, Rusciano nuovo direttore risorse umane e organizzazione

IMG

Roma, 9 dic. (LaPresse) - Alessandro Rusciano è il nuovo direttore risorse umane e organizzazione di Anas. L'incarico è stato formalizzato questa mattina dal presidente Gianni Vittorio Armani, che ha contestualmente varato un nuovo modello organizzativo della direzione a suo diretto riporto, che si occuperà, tra l'altro, della gestione del personale (circa 6mila dipendenti su tutto il territorio nazionale), delle relazioni industriali, organizzazione, sviluppo, formazione e selezione delle risorse umane.

 

 

 

Rusciano, classe '71, con una lunga esperienza nella gestione delle risorse umane del Gruppo Terna Spa, è arrivato in Anas nell'ottobre 2015 come assistente del presidente. Laureato in Giurisprudenza ha iniziato nel settore Hr alla fine degli anni '90 per grandi aziende come Fiat e Merloni. E' stato, infine, il responsabile delle risorse umane di Terna Rete Italia Spa dal 2012 al 2015.

 

 

 

Da oggi Rusciano è a capo della direzione risorse umane e organizzazione di Anas articolata secondo una nuova struttura organizzativa che prevede tre aree, dedicate al coordinamento delle relazioni industriali, sviluppo organizzativo e processi, gestione risorse umane. A staff del direttore risorse umane e organizzazione la gestione compliance e quella degli affari generali e logistica.

 

 

 

La nuova organizzazione della gestione delle risorse umane di Anas è un'ulteriore tappa del percorso di rinnovamento di Anas avviato dal presidente Armani lo scorso luglio e che ha portato sin d'oggi ad un radicale rinnovamento delle strutture organizzative centrali e periferiche con rotazione delle massime figure dirigenziali, nuovi modelli organizzativi, razionalizzazione e rinnovamento di procedure e policy aziendali. Un percorso non ancora concluso che proseguirà nei prossimi mesi del 2016.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

IL PRELIEVO AL BANCOMAT

La crisi spaventa: il denaro non circola, 38 miliardi di riserve in più

I cittadini accumulano per timore di nuove tasse, le imprese non investono perché non hanno fiducia nel futuro

Belgio, insetti da mangiare

Insetti a tavola dal 1 gennaio, più di 1 italiano su 2 è contrario

La maggior parte dei nuovi prodotti proviene da Paesi come la Cina o la Thailandia da anni ai vertici delle classifiche per numero di allarmi alimentari

Maltempo ponte della Liberazione - Nebbia al Passo del Tonale

Nuvole e temperature in calo: il meteo del 21 e del 22 ottobre

Le previsioni per sabato e domenica: il freddo inizia ad arrivare

A customer walks out of a KFC restaurant in Shanghai

Kfc e la lotta alla fame: dona il pollo fritto ai poveri

Il fast food, in collaborazione col Banco Aliminetare, è il primo a non buttare le eccedenze