Venerdì 22 Gennaio 2016 - 13:00

Amazon: In Italia 600 nuovi posti nel 2015

In Europa i dipendenti del colosso sono ormai oltre quarantamila

Cresce Amazon in Italia

Amazon ha annunciato oggi di aver creato 10.000 nuovi posti di lavoro in tutta Europa solo nel 2015 e il progetto di creare diverse migliaia di nuovi impieghi nel 2016. In Italia ha creato oltre 600 posti di lavoro a tempo indeterminato, superando i 1.400 dipendenti, e continuerà ad assumere in tutta Italia, presso: la sede di Milano, il Customer Service di Cagliari, e nei due centri di distribuzione di Castel San Giovanni e Milano. Al momento sono aperte oltre 30 posizioni: da Business Analyst a In-stock Manager, da Assistente Risorse Umane al Responsabile Produzione. Dal 2010 Amazon ha investito oltre 450 milioni di euro nell'economia italiana per costruire e gestire il proprio business. Francois Nuyts, Country Manager di Amazon per l'Italia e la Spagna, ha commentato: "L'Italia è cresciuta velocemente grazie all'alta qualità dei nostri dipendenti che hanno veicolato ai clienti italiani l'innovazione e l'eccellenza di Amazon. Ad esempio, la maggiore selezione di prodotti e vorrei ricordare l'apertura dei negozi Alimentari, Cura della Persona e Made in Italy. Oppure le spedizioni più rapide che ci hanno consentito di recapitare i prodotti in un giorno agli abbonati Prime e addirittura nel giro di un'ora a Milano tramite Prime Now. Questi nuovi posti di lavoro sono la prova della fiducia che riponiamo nell'economia italiana, di cui Amazon è orgogliosa di fare parte".

 

 Attualmente i dipendenti di Amazon in tutta Europa sono oltre 40.000. I 10.000 nuovi dipendenti che si sono aggiunti nel corso del 2015 rappresentano il numero più alto che Amazon abbia mai realizzato in un solo anno in questo continente, con una crescita delle assunzioni del 50% rispetto al 2014. Nel 2016 l'azienda, tra le varie iniziative, investirà nell'espansione della propria rete europea di Centri di Distribuzione, nell'aumento delle attività di ricerca e sviluppo con base nel Vecchio Continente e nella costruzione di nuove infrastrutture per supportare la crescente attività nel mercato del cloud computing per le aziende. "Stiamo riscontrando una domanda sempre più forte da parte dei clienti Amazon in Europa e vediamo molte altre opportunità per inventare e investire per il futuro. Nel 2015 abbiamo creato oltre 10.000 nuovi posti di lavoro e per il 2016 ne abbiamo in programma altre migliaia per tutti i livelli di formazione, esperienza e abilità, dagli specializzati in linguistica, in digital media, fino agli operatori dei Centri di Distribuzione e del Servizio Clienti", afferma Xavier Garambois, Vicepresidente di Amazon EU Retail. Dal 2010 Amazon ha investito oltre 15 miliardi di euro in infrastrutture e attività in Europa. I percorsi professionali in Amazon in Europa offrono opportunità a persone con ogni livello di formazione, esperienza e abilità. Molti ruoli richiedono lauree specialistiche e padronanza di più lingue, mentre altri non necessitano di esperienza, offrendo invece formazione e preparazione sul posto.

 

 

 

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Una vecchia foto di Ciampi e Draghi

Draghi cita Ciampi: L'euro forza trainante dell'integrazione

L'intervento di fronte alla commissione Affari economici e monetari del Parlamento europeo

Mario Draghi, presidente Bce

Draghi: La ripresa è moderata, Ue vada incontro a cittadini

E il presidente della Bce cita il compianto Ciampi: "L'euro è forza trainante dell'integrazione"

Rcs, assemblea elegge il cda a 11 consiglieri: Cairo presidente

Rcs, assemblea elegge il cda a 11 consiglieri: Cairo presidente

Alla lista di Cairo sono andati circa 316 milioni di voti pari al 70,71%

Inaugurazione nuovo stabilimento Philippe Morris a Valsamoggia

Renzi alla Philip Morris: Felici di ospitare chi crede nell'Italia

Nel sito bolognese la produzione su larga scala di HeatSticks per iQOS, le ricariche di tabacco per i prodotti a potenziale rischio ridotto