Giovedì 24 Novembre 2016 - 18:30

Alvaro Vitali: Viste tante tette, ma quanti schiaffi nei miei film

"Alessia Macari? Sì sarebbe stata perfetta per le nostre produzioni"

Alvaro Vitali: Viste tante tette, ma quanti schiaffi nei miei film

'Pomeriggio 5' si chiude parlando delle cosiddette maggiorate: si discute infatti se gli italiani abbiano un debole per le donne prosperose e chi meglio di Alvaro Vitali, in arte Pierino per il grande schermo, può dire la sua. "Ho visto tante tette, ma nei miei film ho preso anche tanti schiaffi", rivela Vitali. "Alessia Macari? Sì sarebbe stata perfetta per uno dei miei film, è il prototipo di donna che cercavamo per le nostre produzioni. Ora non mi posso lamentare, vista la moglie che mi ritrovo", prosegue Vitali, che invita la compagna Stefania a mostrarsi in video.

"Hai visto Barbara? Mi porto anche il lavoro a casa, tra l'altro il suo seno è tutto naturale!". Naturale come quello della fresca vincitrice del Gf Vip, Alessia Macari: "È un dono di famiglia, tra l'altro sono un po' dimagrita, quindi sono più piccole. Adesso porto una quinta". Vitali ne approfitta quindi per tirarle una battuta: "Alla faccia della ragazza un po' sciupata, hai una quinta!".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, Cocktail party anniversario Cotril

Belen Rodriguez fuma in volo: atterraggio di emergenza e denuncia

Era insieme al compagno Andrea Iannone quando ha fatto scattare l'allarme antincendio

Barcellona, Rita Pavone: "I vu cumprà non erano sulla Rambla". E' bufera social

Rita Pavone: "Come mai vu cumprà non erano su Rambla?". E' bufera social

La cantante diffonde una bufala sull'attentato di Barcellona e viene sommersa dalle critiche

Naike Rivelli, l'ultima provocazione hot divide il web

Naike Rivelli, l'ultima provocazione hot divide il web

La figlia di Ornella Muti mima sesso orale con un calippo. "Sei ossessionata", dicono i critici

Trasmissione tv "Night tabloid"

Con pistola portano via 20mila euro dal Twiga di Briatore e Santanché

Il bandito si sarebbe introdotto nel club dalla spiaggia e sarebbe scappato in macchina con un complice