Giovedì 24 Novembre 2016 - 18:30

Alvaro Vitali: Viste tante tette, ma quanti schiaffi nei miei film

"Alessia Macari? Sì sarebbe stata perfetta per le nostre produzioni"

Alvaro Vitali: Viste tante tette, ma quanti schiaffi nei miei film

'Pomeriggio 5' si chiude parlando delle cosiddette maggiorate: si discute infatti se gli italiani abbiano un debole per le donne prosperose e chi meglio di Alvaro Vitali, in arte Pierino per il grande schermo, può dire la sua. "Ho visto tante tette, ma nei miei film ho preso anche tanti schiaffi", rivela Vitali. "Alessia Macari? Sì sarebbe stata perfetta per uno dei miei film, è il prototipo di donna che cercavamo per le nostre produzioni. Ora non mi posso lamentare, vista la moglie che mi ritrovo", prosegue Vitali, che invita la compagna Stefania a mostrarsi in video.

"Hai visto Barbara? Mi porto anche il lavoro a casa, tra l'altro il suo seno è tutto naturale!". Naturale come quello della fresca vincitrice del Gf Vip, Alessia Macari: "È un dono di famiglia, tra l'altro sono un po' dimagrita, quindi sono più piccole. Adesso porto una quinta". Vitali ne approfitta quindi per tirarle una battuta: "Alla faccia della ragazza un po' sciupata, hai una quinta!".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Claudio Santamaria e Francesca Barra sposi: romantiche nozze in riva al mare

Il matrimonio a Marinagri (Policoro) con rito civile dopo il primo 'sì' a Las Vegas. Su Instagram gli scatti della cerimonia

Foto diffusa dal profilo Instagram di Kensington Palace - Credit: Matt Porteus

Il principe George compie 5 anni: tanti auguri al royal baby più amato

Pioggia di messaggi affettuosi sui social. E in dono arriva anche una moneta commemorativa

Photocall a Roma del programma Superbrain

Paola Perego diventa nonna: "Non vedo l'ora di viziare mio nipote"

La conduttrice tv in esclusiva a 'Oggi' dopo che la figlia Giulia, avuta dall'ex calciatore Andrea Carnevale, ha annunciato di essere incinta di sei mesi

Lo scoop di 'Chi': Salvini e Isoardi vanno a convivere a Roma

Che sia un primo, grande passo verso un impegno più ufficiale?