Venerdì 25 Novembre 2016 - 13:30

Maltempo, finita allerta rossa in Piemonte. Un morto a Chiavari

Due battelli si schiantano contro un ponte a Torino. Situazione in miglioramento in Liguria, previsto il calo delle piogge in giornata

Torino, il battello affondato nel Po

E' finita in Piemonte la fase di allerta rossa. Alla luce dell'evoluzione della situazione meteorologica, il Centro funzionale di Arpa Piemonte ha disposto l'allerta arancione per tutto il territorio tranne le valli Toce, Varaita, Maira e Demonte, dove l'allerta è gialla,e la valle Scrivia, dove non c'è allerta. Lo comunica la Regione Piemonte.  La circolazione depressionaria che ha causato le intense precipitazioni degli ultimi giorni si sta allontanando, ma rimane attivo un minimo secondario che nel pomeriggio odierno determinerà un afflusso di aria più instabile. Sono quindi attese precipitazioni diffuse sul Piemonte settentrionale di intensità debole o moderata (intorno ai 30 mm in 12 ore).  

L'esaurimento dei fenomeni avverrà nella notte ad eccezione del Verbano, dove le precipitazioni cesseranno nella mattina di domani. Nelle prossime ore sono attese la piena del Tanaro a Montecastello e della Bormida ad Alessandria, che transiteranno con valori al di sopra della soglia di pericolo. Lungo l'asta del Po la piena transiterà da Torino fino alla confluenza con il Tanaro. Il colmo di piena è atteso ad Isola Sant'Antonio dalla serata odierna.

Numerose le frane che si sono verificate nelle zone montane e collinari, soprattutto nel Pinerolese, provocando danni alla viabilità. Il sistema della Protezione civile regionale continua la sua attività di gestione delle emergenze, con l'apporto di 1.100 volontari e l'utilizzo di numerosi mezzi e materiali. Si invitano i cittadini a mantenere comportamenti responsabili, in particolare limitando gli spostamenti ed evitando attività e stazionamenti in prossimità dei corsi d'acqua. Si consiglia inoltre di seguire l'evolversi della situazione attraverso i siti istituzionali, conclude la Regione nella nota.

 

Loading the player...

UOMO SENZA VITA VICINO CHIAVARI. E' stato trovato senza vita il pescatore di 74 anni, dato per disperso ieri mentre pescava lungo la foce del fiume Entella, tra Chiavari e Lavagna. Il suo corpo è stato individuato sulla scogliera adiacente il porticciolo di Chiavari dagli uomini della Capitaneria di porto.

TORINO.  Oggi il Po ai Murazzi di Torino supera la soglia di pericolo a 5,5 metri, anche il Tanaro ad Asti e Alba ha raggiunto livelli preoccupanti. Lo comunica su Twitter il consiglio regionale del Piemonte. Chiuso da ora il ponte Vittorio Emanuele I, quello che collega piazza Gran Madrea a piazza Vittorio Veneto. In mattinata è arrivato il premier Matteo Renzi alla sede della sala operativa della Protezione civile di Torino, dove lo attendono il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino e la sindaca di Torino Chiara Appendino.

BATTELLI CONTRO IL PONTE. Valentino e Valentina, i due battelli turistici del tratto torinese del Po, si sono schiantati questa mattina contro il ponte Vittorio Emanuele, che collega piazza Vittorio alla Gran Madre. E' accaduto intorno alle 8.30, quando le due imbarcazioni si sono sganciate dagli ormeggi, schiantandosi contro il ponte, poi chiuso dalla polizia municipale. Uno dei due battelli si è poi ribaltato ed è stato trascinato via dalla corrente.

Loading the player...

SITUAZIONE DIFFICILE IN LIGURIA.  Nelle ultime ore è stata registrata una generale attenuazione delle intensità di precipitazione sulla Liguria, pur con locali fenomeni moderati accompagnati da rinforzi di vento. Lo annuncia l'Arpal in una nota. Attualmente sono osservate precipitazioni deboli e sparse, in particolare sul Savonese. Ciò premesso, si sta osservando una generalizzata diminuzione dei livelli idrometrici. Si sottolinea tuttavia che nel Ponente ligure i livelli sono ancora elevati e, in alcuni casi, superiori alla soglia di piena ordinaria (Roja ad Airole, Neva presso Cisano sul Neva, Bormida di Spigno a Piana Crixia). Anche nei corsi d'acqua strumentati del Levante i livelli idrometrici si mantengono ancora adesso alti, seppur al di sotto della soglia di piena ordinaria. Si attende nelle prossime ore il transito di queste portate nelle sezioni poste più a valle. I venti sono attualmente tra deboli e moderati, con isolate raffiche tra moderate e forti, in particolare sui rilievi.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Saronno, tace primario pronto soccorso. Parla medico esposto anonimo

Saronno, tace primario pronto soccorso. Parla medico esposto anonimo

Senza sosta il lavoro degli investigatori che indagano sulle morti sospette all'ospedale del comune lombardo

Meningite

Milano, entro Natale vaccinati per meningite 140 studenti Statale

Sono venuti a contatto con le due studentesse morte

Montagna

Torino, due escursionisti muoiono in Val Susa

Difficili le operazioni di recupero