Martedì 19 Aprile 2016 - 12:30

Allegri: Se avessi voluto addio, l'avrei detto un mese fa

"Pogba o 100 milioni? Meglio tenersi Paul Pogba" dice il tecnico livornese

Massimiliano Allegri

 "Se avessi deciso di andare via l'avrei detto un mese fa per dare tempo alla società di trovare un altro allenatore e io di trovarmi un'altra squadra o andare al mare". Lo ha detto Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, nel corso della conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Lazio. "Con la società ci incontreremmo non questa settimana ma a risultati ottenuti. Non ci son problemi, se me ne fossi andato gliel'avrei già detto. Prima delle vacanze dobbiamo pianificare il lavoro per migliorare l'anno prossimo e parlare con la società", ha aggiunto il tecnico bianconero. E sempre in ottica futura, Allegri è stato chiaro: "Questa squadra può avere un grande futuro, le esigenze di mercato potremmo condividerle sicuramente per essere grandi in Europa e fare una grande Champions. E sicuramente l'anno prossimo miglioreremo ancora", ha detto Allegri. "Meglio avere Pogba o 100 milioni prossima estate? Siccome i 100 milioni non li avrei io, meglio avere Pogba" ha concluso Allegri.

 

CONTRO LAZIO CON CATTIVERIA. "Anche domani sera dobbiamo affrontare la partita con la cattiveria giusta per puntare ai 3 punti" ha precisato Allegri "Ora ci stanno facendo tutti i complimenti, ma non abbiamo ancora vinto niente. Prima vinciamo lo scudetto e poi pensiamo alla finale di Coppa Italia che sarà una partita secca e difficile contro il Milan", ha aggiunto il tecnico bianconero. Una Juve protagonista comunque già di una stagione straordinaria. "La Juve ha 3 punti in più dello scorso anno, ne avremmo 6 di vantaggio sul Napoli dello scorso campionato e lo scudetto si sarebbe già vinto. Quindi vuol dire che abbiamo fatto un cammino importante, ma il Napoli altrettanto", ha spiegato Allegri. Un Allegri quindi ancora concentrato sull'obiettivo da raggiungere. "Il campionato è ancora aperto, ci sono tante squadre ancora in corsa per l'Europa League. Nelle prossime due partite affrontiamo una Lazio che lotta per l'Europa e che ha vinto 2 partite di seguito, poi andremo a Frenze", ha detto il tecnico bianconero. "I numeri non li guardo, ma penso solo che a 7 punti c'è la quota scudetto. Speriamo di meno dopo stasera con la partita del Napoli, ma sarà difficile", ha dichiarato ancora Allegri. Tornando alla Lazio, il tecnico bianconero ha ricordato che la squadra di Simone Inzaghi "non ha mai perso nelle ultime 9 trasferte, dobbiamo cercare i 3 punti per fare un balzo definitivo verso lo scudetto. Restiamo per ora sereni e tranquilli, perché fino al 21 maggio c'è da tenere alta la tensione".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Juventus vs Milan - Finale Coppa Italia TIM 2017/2018

Calcio, Allegri resta alla Juve ma per ora niente rinnovo

Vertice fra il tecnico e la dirigenza bianconera presso la sede del club alla Continassa

Alla festa degli juventini spunta la bara di Insigne. Napoli: "Gesto grave"

Lo screenshot preso da un live di Douglas Costa: è polemica

Juventus vs Hellas Verona

Juve supera il Verona 2-1 tra festa scudetto e commozione addio Buffon

Tra lacrime e applausi, tra commozione e gioia, ora la festa bianconera può iniziare davvero

Juventus vs Hellas Verona, Buffon esce dal campo tra standing ovation e lacrime dello Stadium

Juve, gioia e lacrime per la festa scudetto e l'addio di Buffon

Applausi e lacrime, standing ovation, solo ed esclusivamente cuori, nessun bidone dell'immondizia