Domenica 14 Febbraio 2016 - 00:15

Allegri: Manca ancora molto, ma era snodo importante

Il tecnico della Juventus: Tre mesi fa eravamo tredicesimi

Allegri

"Era un test importante, per dimostrare di essere all'altezza. Tre mesi fa eravamo tredicesimi. Manca ancora molto anche se questo era uno snodo importante, specialmente a livello psicologico per noi". Massimiliano Allegri, allenatore dela Juventus, ha commentato così al termine del successo casalingo sul Napoli nell'anticipo, che ha permesso ai bianconeri di scavalcare i partenopei in vetta alla classifica. "E' stata una partita molto tattica, tra due squadre che meritano la posizione in classifica che occupano", ha analizzato il tecnico ai microfoni di Premium Sport.

Il Napoli ha fatto una partita molto attenta, ci sono state poche occasioni vere da entrambe le parti: queste partite si risolvono con un episodio, a meno che non si sblocchino all'inizio. I ragazzi sono stati molto bravi a non far scatenare la velocità del Napoli. Noi avevamo pochi spazi, ci voleva pazienza - ha aggiunto - vincere non era semplice, andare in testa al campionato è importante, ma mancano ancora tante partite alla fine. Il merito del nostro primato è tutto dei ragazzi, sono cresciuti come singoli e come squadra". "Temevo la velocità del Napoli - ha ammesso Allegri nella sua analisi - loro a campo aperto diventano devastanti, ma noi siamo stati bravi ad accorciare  gli spazi e chiudere le linee di passaggio. Potevamo fare meglio nella fase di possesso, ma abbiamo fatto una gara di grande autorevolezza. La squadra è cresciuta molto e io sono molto contento".

"Ora dobbiamo pensare a riposarci, lo sforzo fisico e mentale è stato grande - ha proseguito il tecnico bianconero - abbiamo una settimana per potere lavorare e andare a Bologna a cercare di prenderci i tre punti. Cos'ha in più la Juventus? Possiamo contare sul fatto che l'autostima è cresciuta e i nostri giovani anche. Se Zaza meriterebbe di giocare titolare? Ho bloccato la sua partenza a gennaio come quella di altri giocatori", ha chiarito Allegri secondo cui "la differenza da qui a fine anno la farà chi ha giocato meno, chi è più fresco di testa".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

AS Roma, le visite mediche del nuovo giocatore Steven N'Zonzi

Roma, ufficiale l'acquisto di Steven Nzonzi. Inter, Spalletti confermato fino al 2021

Il centrocampista francese di origini congolesi prelevato dal Siviglia per 26,6 milioni. Marlon, dal Barca, per il Sassuolo

FBL-WC-2018-SEN-TRAINING

Calciomercato, Inter-Keita ufficiale. Psg sfida la Roma per N'Zonzi

Sul fronte Juve, la stampa spagnola sicura: i bianconeri preparano l'assalto a Marcelo

Torino vs Cosenza - Coppa Italia 2018/2019 Terzo turno

Coppa Italia, stop per 4 squadre di serie A. Ok Toro e Sassuolo

Eliminate Udinese, Empoli, Frosinone e Parma. A fatica Samp e Chievo

Villar Perosa, primi 45' e primo gol per Ronaldo

Festa bianconera con migliaia di tifosi. Al 'marziano' bastano 8 minuti per infiammare il pubblico