Venerdì 23 Settembre 2016 - 13:45

Allegri: A Palermo per vincere. Polemiche di Sarri? Non sta a me rispondere

In trasferta "troveremo una squadra vogliosa e senza grandi responsabilità" dice il tecnico livornese

L'allenatore della Juventus, Max Allegri

"Sarri salta la conferenza dopo le polemiche? Non sta a me rispondere, mi dispiace se i giornalisti vanno lì e non lo trovano. Io non andavo a scuola, ma le conferenze le ho fatte tutte". Lo ha detto Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, nel corso della conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Palermo.
 

A PALERMO PER I TRE PUNTI. Abbiamo tre trasferte (Palermo, Zagabria ed Empoli, ndr) e si accumula stanchezza. Affrontiamo un Palermo che ha cambiato allenatore, vengono da 4 punti in 3 trasferte e troveremo una squadra vogliosa e senza grandi responsabilità" ha detto Allegri. "Ci saranno delle difficoltà come normale che sia ma non possiamo tornare da Palermo senza i tre punti per dare seguito a quanto fatto con il Cagliari", ha aggiunto il tecnico.

DYBALA STIA SERENO. "Dybala viene da un anno dove è cresciuto in modo straordinario. Ha fatto delle buone partite tecnicamente, ma gli è mancato il gol, Basta vedere che gli avversari ora lo doppiano e lo triplicano" ha precisato Allegri. "Deve restare sereno, per domani devo valutare e potrebbe anche partite dalla panchina ma non è detto. Il gol lo ritroverà ma se non sarà domani lo troverà martedì, vedremo", ha aggiunto.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Serie A - Juventus vs Lazio

Dai blackout ai problemi difensivi: tutti i malanni della Juve

Sono tanti i rebus che Massimiliano Allegri dovrà risolvere nei prossimi due mesi

Juventus - Lazio

Gli affanni della Juventus partono dal mercato di Marotta

Una squadra che due volte nelle ultime due partite si fa rimontare ha evidenti limiti di testa più che di gambe, persino di cuore

Juventus - Lazio

Serie A, Immobile ribalta Juve: impresa Lazio, Dybala sbaglia rigore

Dopo il trionfo nella Supercoppa Italiana i biancocelesti fermano i campioni d'Italia anche in campionato