Mercoledì 10 Maggio 2017 - 13:30

Alitalia, i commissari: Una prima tranche da 220 milioni

"Manifestazioni di interesse? Per ora non parliamo con nessuno"

Alitalia, i commissari annunciano: Prima tranche da 220 milioni

"L'ammontare dell'anticipo finanziario è stato di 220 milioni: poi ci saranno somme successive in relazione al fabbisogno, non abbiamo tranche prefissate e definite prima". Ad annunciarlo è stato Enrico Laghi, uno dei commissari straordinari di Alitalia, parlando della prima tranche del prestito ponte già disposto alla compagnia in assetto di amministrazione straordinaria.

In merito alle manifestazioni di interesse, Gubitosi ha dichiarato: "Non stiamo parlando con nessuno, e ingaggeremo un advisor: stiamo invitando alcuni advisor ad un contest per le opzioni strategiche".

"Ci siamo suddivisi i compiti anche se lavoriamo in team, uno dei compiti è sottoporre ad una valutazione i piani industriali esistenti. Serviranno 4-5 settimane fino a giugno, poi stenderemo un piano con le nuove condizioni dell'amministrazione straordinaria con un piano rinnovato", ha detto inoltre l'altro commissario, Stefano Paleari. "Quindi entro il mese di luglio, entro l'estate ci sarà una prima valutazione complessiva per questi mesi di attività", ha aggiunto.

 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Accordo di libero scambio Ue-Giappone. Tusk: "Messaggio contro protezionismo"

La storica intesa permetterà all'85% dei prodotti agroalimentari europei di entrare nel Paese senza dazi doganali

Camp Jeep 2018: alla scoperta della nuova Wrangler

Fca, a giugno immatricolate 104.100 auto in Europa: Jeep +72,1%

Ottimi risultati anche per l'Alfa Romeo con i suoi modelli di punta Stelvio e Giulia

CHINA-EU-SUMMIT-DIPLOMACY

Dazi, summit Ue-Cina a Pechino: "Evitare conflitti, Wto da riformare"

Il governo cinese, intanto, ricorre all'Organizzazione mondiale del commercio contro la minaccia di tariffe pari a 200 miliardi avanzata dagli Stati Uniti

Presentazione del XVI Rapporto annuale dell’INPS

Dl dignità, governo contro Boeri. Lui ribatte: "I dati non si fanno intimidire"

Il ministro del Lavoro si era scagliato contro le lobby che avrebbero modificato la relazione tecnica sul decreto