Mercoledì 03 Maggio 2017 - 16:30

Alitalia, Delrio: Contiamo di non vendere compagnia spezzettata

E Calenda: "Basta fare conversazione su Alitalia da bar dello sport, i commissari faranno il loro lavoro"

Alitalia, Delrio: Contiamo di non vendere compagnia spezzettata

"Contiamo di provare a trovare un compratore che mantenga il valore dell'azienda il più possibile intatto", cioè che non la compri "spezzettata". Lo ha detto il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, parlando di Alitalia a Unomattina, su Rai1.

"Basta fare conversazione su Alitalia da bar dello sport, i commissari faranno il loro lavoro", ha sottolineato il ministro dello sviluppo Economico, Carlo Calenda, parlando con i giornalisti a Montecitorio.  "Credo che i commissari si siano incontrati oggi. Stanno lavorando. Adesso l'Alitalia è in amministrazione straordinaria, è  stata dotata di questo prestito Ponte - spiega -  commissari devono fare un programma di lavoro e al contempo, entro 15 giorni devono aprire a manifestazioni di interesse con un 'bando' che, però, è un termine improprio. Questo è il loro lavoro, questo è quello che succede da domani".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

FCA, Conferenza stampa Sergio Marchionne e John Elkann a Balocco

Fca, la triste lettera di John Elkann ai dipendenti: "Marchionne non tornerà più"

Il presidente ha inviato la missiva "più difficile che io abbia mai scritto. Sergio è stato il miglior amministratore delegato che si potesse desiderare"

Salone dell'automobile di Ginevra -  Presentazione nuova Jeep

Chi è Mike Manley, l'uomo del successo di Jeep guiderà Fca

Il manager inglese è il nuovo amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles al posto di Marchionne

Formula 1 GP Monza - sabato pre gara: Marchionne ai box

F1, Ferrari di Marchionne: da arrivo Vettel a lotta con Liberty

In carica dal 2014 ora l'addio alla presidenza alla vigilia del Gran Premio di Germania

Dall'Eni alla presidenza del Milan: chi è Paolo Scaroni

Non solo aziende di Stato: grande tifoso rossonero, è di lunga data anche il suo legame con il mondo del calcio