Lunedì 20 Giugno 2016 - 12:00

Alfano: Il vecchio centrodestra è finito, Salvini vuole destra estrema

Il ministro dell'Interno commenta così il risultato dei ballottaggi

Angelino Alfano

"Credo che questo voto segni finalmente la fine della politica del prosciutto sugli occhi. Il vecchio centrodestra come lo abbiamo conosciuto non esiste più. C'è il tentativo di Salvini di far nascere una destra estrema. Noi dobbiamo far nascere un'area liberale e popolare che sia competitiva, che possa aggregare quei milioni di elettori che oggi non trovano casa nell'attuale offerta politica e si rifugiano nell'astensione o nel grillismo". Così il leader di Ncd Angelino Alfano commenta l'esito dei ballottaggi, a margine di una riunione a porte chiuse del Ppe nella sede del Parlamento Europeo, a Bruxelles.

Sono state elezioni in cui può festeggiare solo il M5s è inutile girarci attorno. Il Pd ha preso una bella batosta, ma il centrodestra non ha nulla da festeggiare perché non è mai stato così all'asciutto" 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Senato - ddl su biotestamento

Legge sul Biotestamento, il Senato approva i primi articoli

Superati senza ostacoli anche i voti segreti. Il testo completo dei primi due articoli

Museo Ferroviario di Pietrarsa di Portici, conferenza programmatica Italia 2020 PD

Tap, Emiliano: "Il cantiere sembra Auschwitz". Calenda: "Sii civile"

Il governatore della Puglia attacca il ministro: "Io non sono contro il gasdotto, ho proposto di farlo approdare a Brindisi"

Strage Piazza Fontana

Strage di Piazza Fontana, sono 48 anni. Mattarella: "Manca verità esaustiva"

Il Capo dello Stato ha ricordato la bomba fascista che fece 17 morti e 88 feriti. I processi non hanno messo la parola fine

Riapertura del passaggio di collegamento tra il Collegio Romano e la Chiesa di San Ignazio

Via al piano istruzione 0-6 anni. Fedeli: "È svolta culturale"

Lo scopo è aumentare i servizi e sostenere i genitori, per dare alle bambine e ai bambini maggiori opportunità di accesso a un'istruzione di qualità fin dalla nascita