Mercoledì 01 Marzo 2017 - 19:15

Alfano: Finita esperienza del Ncd, via a nuove alleanze

Il ministro: La nostra volontà è dare una casa ai moderati italiani

Alfano: 18 marzo fine a esperienza Ncd, via a nuove alleanze

 "Noi vogliamo dare una casa ai moderati italiani. Chi sono i moderati italiani? Milioni e milioni di italiani che non vogliono allearsi con Salvini e non vogliono neanche, perché non sono di sinistra, allearsi con il Partito democratico. Non saremo da soli e, dal 18 marzo, noi diremo che l'esperienza del Nuovo centrodestra si conclude con degli ottimi risultati, ma che adesso dobbiamo unirci con altri, per riuscire a centrare l'obiettivo di dare finalmente una casa comune ai moderati liberali popolari italiani". Lo ha detto il ministro degli Esteri Angelino Alfano in un'intervista al Tg1 che andrà in onda questa sera.

 Come conciliare il patto unitario proposto dallo stesso Alfano a Berlusconi con le posizioni di Salvini? "E' inconciliabile, quindi la risposta è semplice. Loro vogliono uscire dall'Europa, noi vogliamo cambiare l'Europa, difendendo le grandi conquiste di questi decenni a cominciare dalla pace e dalla sicurezza - risponde Alfano -, dobbiamo rilanciare per esempio costruendo un sistema di comune difesa europea rispetto ai rischi che vengono dal fronte sud del mondo, ma rilanciando, non scappando rispetto all'Europa".
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Camera dei Deputati - Voto di fiducia al governo Conte

Cdp, c'è l'accordo sulle nomine: l'ad sarà Fabrizio Palermo. Fumata bianca dopo il vertice a Palazzo Chigi

Sbloccato l'impasse. Di Maio: "L'intesa è un'ottima notizia". Tria incassa la nomina desiderata al Tesoro: Rivera nuovo dg

Camera dei Deputati - Interpellanze urgenti

Ilva, Di Maio: "Procedura di gara un pasticcio. Avvierò un'indagine e chi ha sbagliato ne risponderà"

Calenda replica: "Responsabilità è mia, non ho bisogno di inventare 'manine'. Annulla la gara se la ritieni viziata"

Salvini querela Saviano. Lo scrittore: "Punito dissenso, bisogna reagire"

“Provi piacere a vedere bimbi morti in mare” la frase che ha scatenato l'ira del ministro

Governo, sulle nomine è stallo. E il vertice da Conte salta

Si arena la trattativa su Cassa depositi e prestiti: doppio veto M5S-Lega su Dario Scannapieco