Venerdì 04 Marzo 2016 - 19:30

Al via XV edizione del 'Premio Biella Letteratura Industria'

Parte la nuova edizione dell'unico riconoscimento in Italia dedicato a romanzi o saggi capaci di cogliere le trasformazioni in atto dal punto di vista economico e sociale

Alberto Sinigaglia presidente dell'Ordine dei Giornalisti del Piemonte

Riparte con nuovi membri in giuria e ancora più attivo sui social media il 'Premio Biella Letteratura Industria', l'unico riconoscimento in Italia dedicato a romanzi o saggi capaci di cogliere le trasformazioni in atto dal punto di vista economico e sociale e di indagare i rapporti tra due mondi apparentemente distanti: quello delle arti e quello dello sviluppo industriale.

Promosso da Città Studi Biella e giunto alla XV edizione, il Premio accoglie in giuria due nuovi membri, dopo la scomparsa del sociologo Luciano Gallino, giurato del riconoscimento sin dalla sua nascita: lo scrittore e docente Alessandro Perissinotto (che con 'Le colpe dei padri' si era classificato secondo al Premio Strega 2013) e il docente e presidente dell'Ordine Giornalisti Piemonte Alberto Sinigaglia (che guidò la redazione che ha fondato TuttoLibri, l'inserto letterario della Stampa).

Altra novità è l'apertura al mondo dei social media: la pagina Facebook del Premio diventa più ricca di contenuti, per fornire contributi e aggiornamenti su tematiche in linea con quelle del riconoscimento, e più interattiva, grazie ai social contest che saranno lanciati al pubblico del web. Alternando ogni anno la competizione tra romanzi e saggi, l'edizione 2016 è aperta alle opere di saggistica di autori italiani o stranieri pubblicate tra il 1° gennaio 2014 e il 31 dicembre 2015. La scadenza per partecipare al bando è lunedì 14 marzo. Info sul sito biellaletteraturaindustria.it .

 

Oltre a Perissinotto e Sinigaglia, a valutare e selezionare la rosa dei cinque finalisti saranno gli altri membri della Giuria: Pier Francesco Gasparetto (scrittore e presidente della Giuria), Claudio Bermond (docente universitario), Sergio Givone (filosofi e scrittore), Giuseppe Lupo (saggista e scrittore), Marco Neiretti (ricercatore storico), Sergio Pent (scrittore e critico letterario), Alessandro Zaccuri (scrittore e giornalista).Presidente del Premio è l'imprenditore Paolo Piana, presidente dell'azienda Sinterama.

I titoli dei cinque saggi finalisti saranno resi noti in occasione del Salone Internazionale del Libro di Torino (in programma dal 12 al 16 maggio) alla presenza degli autori stessi. Successivamente gli scrittori si presenteranno al pubblico in un incontro più approfondito dedicato ai loro saggi nella giornata di sabato 15 ottobre abiella, presso Città Studi.

Quindi la giuria sceglierà il vincitore che sarà premiato sabato 19 novembre nel corso della cerimonia di premiazione, sempre a Città Studi di biella, quando sarà anche assegnato il Premio opera straniera fra le opere internazionali in traduzione italiana e il Premio della Giuria del lettori. All?autore dell?opera vincitrice verrà assegnato un Premio di 6.000 euro, ai quattro finalisti di 1.000 euro ciascuno, mentre i vincitori del Premio opera straniera e del Premio della giuria dei lettori riceveranno un'opera d'arte.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Buon compleanno Dylan Dog: i 30 anni dell'indagatore dell'incubo

Buon compleanno Dylan Dog: i 30 anni dell'indagatore dell'incubo

Il personaggio creato da Tiziano Sclavi nel 1986 e pubblicato da Sergio Bonelli Editore entra negli "enta"

Roma, appare in foto di inizio '900: caccia al villino fantasma

Roma, appare in foto di inizio '900: caccia al villino fantasma

Si tratterebbe dell'unico esempio nella capitale di liberty

Salone del Libro, rottura Torino-Milano, Franceschini: Occasione persa

Salone Libro, rottura Torino-Milano, Franceschini: Occasione persa

"Ci troveremo quindi con due saloni a cento chilometri di distanza l'uno dall'altro che si faranno una concorrenza spietata" sottolinea il ministro

Scelta la Giuria che eleggerà il vincitore del Premio Cairo

Scelta la Giuria che eleggerà il vincitore del Premio Cairo

A presiederla sarà Patrizia Sandretto Re Rebaudengo. I lavori saranno presentati in una mostra a Palazzo Reale a Milano