Martedì 22 Novembre 2016 - 11:30

“Milano AutoClassica” dove passato e futuro si incontrano

Presenti i marchi Lancia, Alfa Romeo, Jeep e Abarth

Al via “Milano AutoClassica” la rassegna dove passato e futuro si incontrano

Al via la rassegna "Milano AutoClassica" (25 - 27 novembre) incentrata sull'incontro fra la memoria storica dei brand e i nuovi modelli. Presenti i marchi Lancia, Alfa Romeo, Jeep e Abarth, protagonisti dell'automobilismo mondiale con un patrimonio di vetture, design e innovazioni tecniche. Riflettori puntati su Lancia, con quindici vetture rappresentative della storia del marchio che il 27 novembre compirà 110 anni. In occasione del sessantesimo anniversario della denominazione Veloce, si potranno ammirare le storiche Alfa Romeo Giulietta Sprint Veloce e Giulia Sprint GT Veloce, con la nuovissima Giulia Veloce. All'insegna dello Scorpione, un esemplare storico della Fiat 124 Abarth Rally Gr.4 assieme al nuovo Abarth 124 spider e a un esemplare della Abarth 695 Biposto. Sullo stand Jeep un esemplare di Willys MB, antesignano del primo esemplare 4x4 Jeep a uso civile accanto alla nuova serie speciale Jeep Wrangler 75th Anniversary. Per tutti gli interessati alle iniziative che coinvolgeranno le auto classiche dei brand italiani del Gruppo, il punto di riferimento è il sito www.fcaheritage.com.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Piaggio, l'Ape festeggia 70 anni con il debutto in Cambogia

Un 'evergreen' che non passa mai di moda

Jeep, nuova Grand Cherokee Upland al debutto

Arriva in concessionaria il nuovo modello della famiglia Grand Cherokee. Con un aspetto più aggressivo e una dotazione di serie molto completa, la nuova Jeep si posiziona tra le versioni Laredo e Limited

Fca Heritage: "Classic Days" in Germania

Il Castello Dyck ospita uno dei più grandi eventi dedicati alle auto d’epoca. Schierata una scelta di sportive d’epoca italiane provenienti dal Museo Storico Alfa Romeo di Arese

Fca e Atlantia per la mobilità innovativa

Le due aziende hanno siglato un accordo. È il primo passo di una partnership commerciale e tecnologica per offrire servizi di mobilità ai rispettivi clienti