Martedì 18 Luglio 2017 - 20:30

Agrigento, danneggiata la stele dedicata al giudice Livatino

Su Twitter lo sdegno di Boldrini, Grasso e Gentiloni

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Caltanissetta

È stata danneggiata, nella periferia di Agrigento, la stele dedicata al giudice Rosario Livatino, ucciso dalla mafia il 21 settembre 1990. Sul caso, avvenuto a poche ore dal 25esimo anniversario della Strage di via D'Amelio, indaga la polizia di Stato. 

Molti politici hanno criticato il fatto anche su Twitter, partendo dal presidente del Senato, Pietro Grasso, e dalla presidente della Camera, Laura Boldrini

 

Solo pochi giorni fa, a Palermo, nel quartiere Zen, un atto di vandalismo ha colpito il busto che raffigura Giovanni Falcone

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ospedale di Romano di Lombardia

Macerata, morto in ospedale dopo mix farmaci prof condannato per abusi

La sentenza a tre anni di reclusione con l'accusa di violenza sessuale nei giorni scorsi

Forte scossa di terremoto 4.2 in Molise: paura e gente in strada

Panico in tutta la regione, da Termoli a Campobasso. Avvertita anche in Abruzzo e Puglia

Udine, ritrovate le gemelline scomparse: erano in un bosco con il loro cane

Le bambine si erano allontanate da casa con il cane di famiglia mentre la madre stava preparando la cena