Venerdì 08 Gennaio 2016 - 08:45

Aggressioni a Colonia 121 denunce. Slovacchia: Basta profughi musulmani

Angela Merkel non esclude la possibilità di rivedere la politica tedesca in materia di espulsioni

Capodanno a Colonia, 90 denunce per molestie sessuali: conferenza sindaco

I fatti di Colonia diventano un caso politico. Angela Merkel non esclude la possibilità di rivedere la politica tedesca in materia di espulsioni, necessaria "per inviare un chiaro segnale a coloro che non vogliono aderire al nostro quadro giuridico". Intanto è salito a 121 il numero delle persone denunciate a Colonia per le aggressioni ai danni di donne nella notte di Capodanno, mentre ad Amburgo sono state registrate 70 aggressioni sessuali nella stessa sera. Lo riferisce la polizia tedesca. A Colonia nel 75% circa dei 121 casi denunciati ci sono state aggressioni sessuali, mentre in 50 casi furto e altre violazioni. Ad Amburgo, invece, in 23 delle 70 aggressioni sessuali ci sono stati anche furti e in due danni fisici.

AGGRESSIONI ANCHE A ZURIGO. Sei donne sono state aggredite a Zurigo la notte di Capodanno, hanno subìto molestie sessuali e sono state derubate dopo essere state circondate da gruppi di uomini. È quanto riferisce la polizia svizzera, spiegando che si tratta di aggressioni simili a quelle denunciate la notte di Capodanno in Germania ma che al momento non si è al corrente di alcun legame fra i due casi. Responsabili, riferisce la polizia, sarebbero "diversi uomini dalla pelle scura". In Germania la polizia aveva descritto i sospettati come apparentemente originari della "regione araba o nord africana".

DALLA SLOVACCHIA 'STOP' AI MIGRANTI MUSULMANI. La Slovacchia combatterà contro l'immigrazione proveniente da Paesi musulmani per evitare attacchi come quelli di Parigi e aggressioni come quelle della notte di Capodanno in Germania ai danni di donne. Lo ha annunciato il premier slovacco, Robert Fico, affermando che il multi-culturalismo è "una finzione".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

William e Kate annunciano: "Il terzo royal baby nascerà ad aprile"

William e Kate annunciano: "Il terzo royal baby nascerà ad aprile"

Ancora un'incognita il sesso del nuovo membro della famiglia

Malta, autobomba uccide la giornalista Daphne Caruana Galizi

Giornalista uccisa a Malta, il figlio: "È colpa dello Stato corrotto"

Il giovane racconta "l'inferno" che ha visto quando è accorso sul luogo dell'esplosione

Fighters of Syrian Democratic Forces gesture the "V" sign at the frontline in Raqqa

"Raqqa è libera": i curdi si riprendono la capitale dell'Isis

La roccaforte dello Stato islamico espugnata con l'aiuto degli Usa

Malta, autobomba uccide la giornalista Daphne Caruana Galizi

"Giustizia per Daphne": proteste ai tribunali per la giornalista uccisa a Malta

Atteso l'arrivo di agenti dell'Fbi, la cui collaborazione alle indagini è stata richiesta dalle autorità dell'isola