Domenica 09 Ottobre 2016 - 13:00

Affittava case fantasma, denunciato truffatore seriale

L'indagine partita da Reggio Emilia è arrivata a un 47enne catanese

Affittava case fantasma, denunciato truffatore seriale

Aveva trovato l'occasione, almeno così pensava: un appartamento vicino al mare da condividere con la famiglia in estate, a Riccione, nella riviera romagnola, al prezzo di 500 euro per una settimana. Un affare, vista la data di prenotazione in alta stagione. E così un 45enne reggiano dopo aver contatto l'inserzionista via mail ed aver ricevuto le foto dell'appartamento, rassicurato sulla reale fattibilità dell'affitto aderiva alla richiesta del locatore versando a titolo di caparra il 30% circa del canone d'affitto pattuito ovvero 150 euro che accreditava sull'iban fornitogli. Con l'approssimarsi della partenza non riuscendo a contattare l'inserzionista, si recava a Riccione accertando l'effettiva presenza dell'immobile corrispondente a quello delle foto che aveva ricevuto via mail accertando tuttavia che l'appartamento era di proprietà di una famiglia che vi abitava estranea alla trattativa di affitto.

Quando ha capito di essere stato truffato, all'uomo non è rimasto altro da fare che formalizzare la denuncia. Le indagini dei carabinieri di Castellarano hanno cercato in Sicilia perché l'utenza telefonica utilizzata per portare avanti la trattativa d'affitto da parte dell'inserzionista era intestata ad un 47enne catanese così come il conto a cui era associato l'iban dove il 45enne reggiano aveva versato la caparra di 150 euro. I riscontri tra gli accertamenti sull'utenza cellulare, il conto su cui è confluito l'ammontare della caparra e le indagini telematiche sul sito dove l'annuncio trappola era stato pubblicato, hanno portato al truffatore, non nuovo ad episodi del genere, che è stato denunciato.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Torino, Storia del futuro: workshop di media civici e documentaristi

Torino, Storia del futuro: workshop di media civici e documentaristi

Il 31 marzo e il 1 aprile l'evento di chiusura delle 'Giornate Europee del Cinema e dell’Audiovisivo' 

Lecce, scontri al cantiere del gasdotto Tap: la polizia carica manifestanti

Lecce, scontri al cantiere del gasdotto Tap: la polizia carica manifestanti

I manifestanti protestano dopo il via libera ai lavori all'indomani della sentenza del Consiglio di Stato

Alberto Stasi

Garlasco, gip Pavia archivia fascicolo su Andrea Sempio

I legali della famiglia Poggi: "Confermata responsabilità di Stasi"

Omicidio Morganti, due fermati. La procura: Fatto gravissimo per un banale diverbio

Omicidio Alatri, 2 fermi. Procura: Fatto gravissimo per banale lite

Nove gli indagati per la morte del giovane, pestato a calci, pugni e sprangate tra venerdì e sabato notte ad Alatri