Lunedì 24 Ottobre 2016 - 10:45

Aereo si schianta al decollo a Malta: 5 francesi morti

L'incidente è avvenuto all'alba all'aeroporto di Luqa

Aereo si schianta dopo il decollo a Malta: 5 morti

E' di almeno cinque morti il bilancio di un incidente aereo avvenuto poco distante dall'aeroporto di Luqa, a Malta. In un primo momento sembrava che il velivolo, un Fairchild Metroliner appartenente a una compagnia del Lussemburgo, facesse parte della flotta utilizzata da Frontex per portare aiuti umanitari in Libia. Ma l'agenzia ha smentito, riferendo che a bordo non c'era alcun suo funzionario.

L'incidente è avvenuto alle 5.30 ora locale, poco dopo il decollo: alcuni testimoni hanno riferito di una densa colonna di fumo nero provenire dal luogo dello schianto. Le cinque vittime sono tutte di nazionalità francese e, secondo quanto fa sapere il governo di Parigi, si tratta di tre ufficiali del ministero della Difesa e di due contractor privati. Da quanto si legge su Malta Today, il governo maltese ha confermato che il volo era parte di un'operazione di sorveglianza doganale francese sul mar Mediterraneo, in corso da cinque mesi e destinata a tracciare le rotte dei traffici illeciti di ogni genere, tra cui di persone e droga.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

A Bob Dylan il premio Nobel per la letteratura 2016

Oggi la consegna dei Premi Nobel: Bob Dylan non ci sarà

Come già annunciato, il cantautore diserterà la cerimonia di Stoccolma

Bulgaria, treno merci deraglia ed esplode: almeno quattro vittime

Bulgaria, treno merci deraglia ed esplode: almeno cinque vittime

L'incidente è avvenuto nel nordest del Paese e il villaggio di Hitrino è stato evacuato

Usa, Cnn: Giuliani non è più in lizza per dipartimento di Stato

Usa, Cnn: Giuliani non è più in lizza per dipartimento di Stato

. Secondo l'emittente americana, altri candidati sarebbero l'ex candidato alla presidenza repubblicana nel 2012 ed ex governatore del Massachusetts, Mitt Romney e l'amministratore delegato di Exxon Mobil, Rex Tillerson