Martedì 29 Marzo 2016 - 10:15

Aereo Egyptair, un decennio di dirottamenti: dal 2006 a oggi

Dal volo Tirana-Istanbul al copilota dell'Ethiopian Airlines che deviò la tratta su Ginevra

Aereo Egyptair, un decennio di dirottamenti: dal 2006 a oggi

Il caso dell'aereo Egyptair dirottato oggi a Cipro è l'ultimo di una serie di sequestri avvenuti in tutto il mondo nell'ultimo decennio. I dirottamenti, a volte legati a motivazioni politiche, a volte a problemi mentali dei responsabili, si sono conclusi in questi casi con la resa dei sequestratori e la liberazione degli ostaggi.

- 3 ottobre 2006: un cittadino turco dirotta verso l'Italia un aereo con a bordo 113 passeggeri, che vola da Tirana a Istanbul, per protestare contro l'imminente visita del Papa in Turchia.

- 24 gennaio 2007: un aereo della sudanese Air West, con 116 persone a bordo, viene sequestrato a Khartoum, Sudan, da un uomo armato e dirottato a Ndjamena, Ciad, dove il responsabile si arrende alle autorità dopo aver rilasciato gli ostaggi.

- 16 febbraio 2007: un aereo di Air Mauritane, con 79 occupanti, viene sequestrato mentre decolla da Nouakchott, Mauritania, verso Las Palmas, Spagna. Poche ore dopo l'atterraggio sull'isola, il rapitore viene catturato.

- 10 aprile 2007: il dirottatore di un aereo turco Pegasus Airlines, in volo da Diyarbakir a Istanbul, devia il velivolo ad Ankara e poi si consegna alle autorità.

- 18 agosto 2007: due uomini che affermano di agire per conto di Al-Qaeda sequestrano per cinque ore un aereo della compagnia turca Atlas Jet, partito da Cipro con 136 occupanti. Si arrendono all'aeroporto turco di Natalia, dove il velivolo atterra per rifornirsi di carburante e proseguire verso l'Iran. La bomba che i dirottatori trasportavano era di plastilina.

- 27 agosto 2008: due uomini dirottano un Boeing 737 della sudanese Sun Air dopo il decollo da Nyala, in Darfur, e deviano verso l'aeroporto libico di Kufra, dove liberano 187 passeggeri e trattengono sei membri dell'equipaggio. Poi rinunciano, dicendo di appartenere al Movimento per la Liberazione del Sudan.

- 20 aprile 2009: un uomo mentalmente disturbato sequestra un aereo della canadiense CanJet Flight per otto ore in un aeroporto della Giamaica.

- 9 settembre 2009: un religioso con precedenti per aggressione armata dirotta un aereo di Aeromexico con 104 persone a bordo, che viaggiava tra Cancun e Città del Messico, citando una "rivelazione divina". Minaccia di farlo esplodere mentre è in volo.

- 29 luglio 2010: un kazako è arrestato all'aeroporto di Mosca Domodedovo per aver sequestrato un aereo in arrivo da Mineralnye Vody, nel Caucaso settentrionale della Russia.

- 29 giugno 2012: dieci persone sono ferite nel dirottamento di un aereo Tianjin Airlines, con un centinaio di persone a bordo, che sorvola la regione cinese del Xinjiang. Il dirottatore è poi reso inoffensivo dall'equipaggio e dai passeggeri.

- 17 Febbraio 2014: il copilota di un aereo Ethiopian Airlines con 202 persone a bordo, in viaggio da Addis Abeba a Roma, dirotta il velivolo e devia a Ginevra, dove chiede asilo politico.

- 29 marzo 2016: un uomo con una cintura esplosiva dirotta un aereo di linea della compagnia egiziana Egyptair, in direzione da Alessandria al Cairo, e atterra all'aeroporto di Larnaca, Cipro.
 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, manifestazione contro l'indipendenza catalana

Sabato il governo di Madrid si riunirà per sospendere l'autonomia della Catalogna

Scaduto l'ultimatum. Puigdemont non risponde con chiarezza e rilancia: "Indipendenza se verrà attivato l'articolo 155"

Catalogna, cos'è e cosa prevede l'articolo 155 della Costituzione

Tutto quello che c'è da sapere sull''arma' del governo di Madrid

Brexit, May scrive una lettera ai cittadini Ue: "Potrete restare nel Regno Unito"

Brexit, May scrive una lettera ai cittadini Ue: "Potrete restare nel Regno Unito"

Accordo in vista per garantire i diritti di circa 3 milioni di stranieri che vivono nel Paese: "Vogliamo che rimangano"

Trump parla all'Heritage Foundation President's Club a Washington

Le condoglianze di Trump alla famiglia del soldato ucciso: "Sapeva quel che faceva"

La frase rivelata da una deputata e smentita dal tycoon, è stata invece confermata dalla mamma del giovane morto in Niger