Giovedì 06 Aprile 2017 - 17:15

Addio al roaming in tutta la Ue: da giugno stop a sovrapprezzi

Gli utenti europei in viaggio potranno usare la rete senza costi aggiuntivi

Addio al roaming in tutta la Ue: da giugno stop a sovrapprezzi

Il Parlamento europeo ha rimosso l'ultimo ostacolo al sovrapprezzo per le comunicazioni in roaming, stabilendo limiti ai prezzi all'ingrosso dell'uso della telefonia mobile. L'accordo informale con il Consiglio è stato approvato con 549 voti favorevoli, 27 voti contrari e 50 astensioni. L'abolizione del sovrapprezzo è programmata per il 15 giugno 2017, consentirà ai consumatori di telefonare, inviare messaggi e utilizzare dati della rete mobile mentre si trovano in altri Stati dell'UE senza pagare tariffe aggiuntive.

Nell'accordo informale sui tetti ai prezzi all'ingrosso si stabiliscono i limiti sui costi che gli operatori telefonici potranno addebitarsi reciprocamente per l'utilizzo delle loro reti al fine di effettuare chiamate transfrontaliere in 'roaming'. "Questa è una grande vittoria per i consumatori europei - ha dichiarato la relatrice Miapetra Kumpula-Natri (S&D, FI) - Possiamo celebrare il fatto che dal 15 giugno non ci saranno più tasse sul roaming. Gli utenti europei in viaggio potranno controllare le proprie e-mail, usare le mappe, caricare foto sui social media, telefonare e scrivere messaggi a casa senza costi aggiuntivi".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Gaza,altissimi i livelli di denutrizione

Un mondo sempre peggiore: nel 2017 l'1% più ricco ha preso l'82% della ricchezza

Rapporto Oxfam presentato al vertice di Davos. Della crescita mondiale 3,7 miliardi di persone non vedono niente. Le donne discriminate

BELGIUM-BRUSSELS-EU-MOSCOVICI-ECONOMY-RECOVERY

Moscovici: "Voto in Italia rischio politico per Ue". E smonta Di Maio: "Deficit oltre il 3% è controsenso"

Il commissario Ue commenta anche le parole di Fontana sulla "razza bianca a rischio": "Dichiarazioni scandalose"

Nel 2017 l'inflazione torna positiva: crescita dell'1,2%. Carrello della spesa a +1,5%

Le rilevazioni dell'Istat. Rispetto al 2016, l'aumento dei prezzi pesa di più sulle famiglie con meno capacità spesa