Giovedì 31 Agosto 2017 - 18:00

Acqui, rifugiato picchiato. Video sul web, due denunciati

Il ragazzo è stato aggredito da un coetaneo minorenne mentre altri riprendevano

Ritrovamento di una tanica di olio nella fontana dei Tritoni a Piazza della Bocca della Verità

Aggressione a un ragazzo del Corno d'Africa, richiedente asilo: è avvenuta ad Acqui Terme, nell'alessandrino, l'8 agosto, scorso, è stata filmata e poi messa in rete. I carabinieri di Acqui Terme, cui è stata segnalata la presenza online delle immagini solo due giorni fa, hanno individuato due 17enni: sono stati denunciati rispettivamente con l'accusa di lesioni personali l'aggressore, con alle spalle precedenti per reati contro il patrimonio (piccoli furti) e di istigazione a delinquere, invece, il ragazzo che ha girato il video.

L'aggressione è avvenuta nei pressi della sede comunale di Acqui Terme. Altre persone, non ancora identificate, potrebbe avere assistito alla scena in cui il giovane africano è stato picchiato. Per lui la prognosi è di 5 giorni.

Nel video si vedono due ragazzi (l'aggressore e il richiedente asilo) che parlano e discutono mentre qualcuno li riprende. Dall'atteggiamento dl giovane denunciato si nota il tentativo di provocare ma, in un primo momento, le cose non sembrano superare il normale diverbio. Poi, i due cominciano a spintonarsi e si scambiano qualche pugno, mentre (da dietro il telefonino che riprende), arrivano voci di scherno e risate. Infine il ragazzo di colore viene afferrato alla vita e "ribaltato" dal'altro. Il giovane richiedente asilo cade pesantemente a terra e si ha la sensazione che possa essersi fatto male. L'aggressore se ne va senza troppa fretta e viene fermato per un attimo da un adulto che lo sgrida e gli chiede conto del suo comportamento. 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Presentazione 'Progetto e-Mobility Iren'

Torino, svolta Appendino: "Pronti a riconoscere coppie gay e loro figli"

L'annuncio dopo il caso dell'anagrafe che non ha registrato il bimbo nato con due madri

Addio a Luca Lunardi, proprietario dello storico Pick-Up a Torino

Era malato da tempo. Lascia la moglie Alina e due figli piccolissimi, Adelaide di sei anni e Pietro di tre

La polizia di Frontiera Francese continua i controlli alla stazione di Bardonecchia

Bardonecchia, il pm di Torino procede contro cinque doganieri francesi

Sono indagati per violazione di domicilio e perquisizione illegale. Spataro: "Non avevano diritto di fare il blitz"

Incontro Università Mondo Insieme - Go Campus

Laurearsi negli Stati Uniti: Mondo Insieme presenta le borse di studio

Il secondo appuntamento fra studenti, genitori e università a Torino