Martedì 26 Gennaio 2016 - 22:00

Boettcher: Se avessi saputo piani Martina, l'avrei fermata

Le sue riflessioni lette in aula dagli avvocati

Alexander Boettcher

"Non ho capito la gravità delle cose, finché non ho visto la faccia di Pietro Barbini" sfigurata con l'acido e "se avessi anche solo immaginato che Martina avrebbe fatto qualcosa del genere l'avrei fermata". Sono questi i pensieri che Alexander Boettcher, dopo un'udienza del processo a suo carico davanti ai giudici dell'undicesima sezione penale,  ha affidato ad una nota. Le sue riflessioni sono state lette oggi in aula dai suoi difensori, che lo hanno interrogato per tutto il giorno.
"Martina non mi ha mai chiesto di aiutarla e io non avrei mai pensato che sarebbe arrivata a fare una cosa del genere", ha aggiunto il broker, rispondendo alle domande dei suoi legali. Boettcher ha escluso ogni coinvolgimento nelle aggressioni punitive agli ex di Martina, ma ha sottolineato la vicinanza tra Magnani e la ragazza, che lo ha insospettito.

"Io penso e spero - ha aggiunto Boettcher - che non ci sia stato alcun rapporto e relazione tra loro due e quando l'ho chiesto a lei durante un colloquio in carcere, Martina si è messa a piangere e mi ha detto di no".
Boettcher ha anche detto di essere "timido" di carattere e ha spiegato che, quando la ragazza ha ammesso i suoi tradimenti, ne è rimasto così scosso da "piangere la notte sotto le coperte". E quando la ragazza, di ritorno da una vacanza in Grecia, gli ha proposto farsi perdonare facendo un gesto che le sarebbe costato dieci anni di galera, lui le ha risposto "E fatteli".

Diversa la versione che il broker aveva raccontato nel corso del processo per l'aggressione a Pietro Barbini, concluso con una condanna a 14 anni di carcere per lui e la compagna. In quell'occasione Alexander aveva depositato un memoriale, nel quale aveva spiegato che Martina  si era proposta di espiare i suoi tradimenti con un gesto eclatante, in cambio perà la ragazza gli avrebbe dovuto dare un figlio.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Genova, crolla parte di un ponte sull'A10: si scava tra le macerie

Genova, ingegnere collaboratore di Morandi: "Nessun errore nel progetto"

Intervista a Mario Paolo Petrangeli, che rispedisce al mittente le polemiche sulla costruzione del ponte: "Anche i materiali erano buoni. Se fosse stato difettoso non sarebbe durato 60 anni"

Genova, crolla ponte sull’A10

Dramma sul ponte Morandi a Genova: 39 morti accertati. Toti chiede stato di emergenza nazionale

La città in preda all'incubo di un crollo annunciato. Procuratore Cozzi: "Tragedia immane e insensata". Autostrade: "Era in corso consolidamento della soletta"

Terremoto in Molise. Scossa di magnitudo 4,7. Paura ma non danni

Il sisma alle 23,48. Epicentro a Montecilfone. Non ci sono notizie di danni a persone e cose

Genoa vs Cuneo Calcio

Da Mancini a Fognini, il mondo dello sport in lutto per Genova

Il capitano del Genoa, Domenico Criscito era passato da poco sul Ponte Morandi. Non escluso un possibile rinvio di Samp-Fiorentina