Martedì 21 Febbraio 2017 - 18:15

Coppia acido, 20 anni a Martina per tutti gli episodi contestati

Condannato a 9 anni e 4 mesi il 'basista' della banda Andrea Magnani

Acido, 20 anni a Martina per tutti gli episodi contestati

La seconda corte d'Appello di Milano ha condannato a 20 anni di reclusione Martina Levato per tutte le aggressioni che le sono state contestate. I giudici hanno già applicato la continuazione della pena tra la condanna definitiva a 12 anni per l'agguato a Pietro Barbini e la condanna a 16 anni nel processo per gli altri blitz punitivi ai danni di altri ex fidanzati e riducendo così la pena da 20 a 28 anni. Confermata invece la condanna a 9 anni e 4 mesi per il 'basista' della banda Andrea Magnani.

In particolare, i giudici della Corte d'Appello hanno ridotto il cumulo delle pene per i processi per il blitz contro Pietro Barbini e per gli altri agguati, che in totale era di 28 anni, portandolo a 20 anni. Confermate le provvisionali di risarcimento che Martina e il complice Andrea Magnani dovranno versare alle parti lese: un milione a testa per Savi e Barbini, 100mila euro per le rispettive famiglie, 50mila euro per Giuliano Carparelli (vero obiettivo dell'aggressione a Savi, che in un altro episodio riuscì a proteggersi con un ombrello), altri 50mila per Antonio Margarito, che subì un tentativo di evirazione da parte della Levato.

Soddisfatto l'avvocato Paolo Tosoni, che rappresenta Barbini: "Tutto sommato - ha detto al termine dell'udienza - 20 anni sono una pena adeguata". Contento anche Alberto Savi, padre di Stefano, una delle vittime. "Giustizia è fatta - ha detto -. Sono stati veloci, eccellente lavoro".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Uova contaminate, trovati in Italia due casi di positività al fipronil

Uova contaminate, trovati in Italia due casi di positività al fipronil

Lo comunica il ministero della Salute, le analisi sono state effettuate su 114 campioni

Migranti, il Papa: Riconoscere diritto cittadinanza alla nascita e accesso a istruzione

Il Papa: "Riconoscere il diritto di cittadinanza alla nascita"

"Non sono una idonea soluzione le espulsioni collettive" e invita a "regolarizzazione straordinaria per chi rimane a lungo"

Camorra, scambio elettorale ed estorsione: operazione a Salerno

Camorra, scambio elettorale ed estorsione: operazione a Salerno

Emesse quattro ordinanze di custodia cautelare. Sotto la lente i clan del Nocerino-Sarnese

Milano, auto in un canale: un morto e tre dispersi

Milano, auto in un canale: un morto e tre dispersi

E' successo a a Truccazzano, vittima un cinquantenne dell'Ecuador. Non si trova anche un bimbo