Giovedì 01 Giugno 2017 - 09:15

Abusi sessuali su figlia 16enne della compagna: arrestato 65enne

Le indagini sono partite dalla segnalazione dell'istituto scolastico frequentato dalla ragazza

Abusi sessuali su figlia 16enne della compagna: arrestato 65enne

Mesi di molestie da parte del compagno della madre, poi il coraggio di denunciare l'uomo che aveva trasformato la sua vita in un incubo. Sono partite dalla segnalazione dell'istituto scolastico frequentato dalla ragazza, sedicenne, le indagini svolte dalla polizia di Stato. Gli uomini del commissariato Fiumicino, diretto da Giuseppe Rubino, hanno appreso infatti che la ragazza aveva manifestato da tempo un evidente disagio in seguito al quale, insieme alla madre, era stata chiamata dal preside. In questa circostanza aveva dichiarato di essere cambiata a causa degli abusi sessuali subiti da tempo da parte del compagno della mamma. La giovane, per non presentarsi ad un incontro fissato con i poliziotti, è scappata da casa. Immediatamente sono scattate le ricerche che hanno fatto ritrovare la scomparsa.

Esasperata dalle molestie subite, la vittima ha raccontato agli agenti che, dall'ottobre del 2016, l'uomo approfittando delle assenze della madre, cercava di baciarla, la palpeggiava nelle parti intime mentre le si strusciava addosso, entrava nel bagno quando lei faceva la doccia e una volta, infastidito dai suoi rifiuti, l'aveva sbattuta al muro cercando di penetrarla.
Inoltre, nell'ultimo periodo, il 65enne aveva iniziato a rivolgere le sue attenzioni anche alla sorellina più piccola. Questa versione è stata confermata da un'amica e dal fidanzato, con i quali si era confidata. Constatata la veridicità delle accuse, l'uomo è stato arrestato per violenza sessuale continuata.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Presidio di protesta contro l’abusivismo nel settore dei taxi a Milano

Milano, tassista abusivo violenta giovane cliente: arrestato

Durante una corsa notturna ha approfittato dello stato di ubriachezza della ragazza

Palermo, strage di via D'Amelio in cui perse la vita il giudice Borsellino

Mafia, il 19 luglio 1992 la strage di via D'Amelio in cui morì Borsellino e la sua scorta

L'attentato 26 anni fa: una Fiat 126 rubata con cento chili di tritolo saltò in aria. Resta il mistero della sparizione dell'agenda rossa. Per i giudici fu di "uno dei più gravi depistaggi della storia"

Milano, aggressione fra condomini del palazzo di Piazza Insubria 3

Giallo a Roma, bimba nomade ferita alla schiena: si indaga

Era in braccio a sua madre, in via Palmiro Togliatti, quando ha iniziato a piangere. La donna si è accorta del sangue e l'ha portata in ospedale