Venerdì 23 Settembre 2016 - 11:30

Abarth 124 Spider: il ritorno dello Scorpione

In arrivo anche la versione Rally omologata per le competizioni

Abarth 124 Spider: il ritorno dello Scorpione

Gli appassionati sono avvisati: il nuovo Abarth 124 Spider sarà a giorni in concessionaria. E intanto proseguono a ritmo serrato i test per un'icona dell'automobilismo sportivo, l'Abarth 124 Rally, vettura che segna il rientro della Casa dello Scorpione in questa affascinante e impegnativa specialità. Dopo i tanti chilometri macinati nel Centro sperimentale di Balocco, l'Abarth 124 Rally ha affrontato un percorso rallystico nell'entroterra sanremese. Abarth 124 Rally sarà omologata nella categoria R-Gt e potrà pertanto partecipare a tutte le competizioni internazionali e alla maggior parte di quelle nazionali. Abarth sta approntando un trofeo promozionale basato sulla partecipazione a 7 gare valide per il Campionato Italiano Rally, e un challenge internazionale, il cui calendario verrà stabilito scegliendo gli eventi tra le prove più significative dei calendari nazionali. Abarth con questa auto intende avviare un programma rivolto ai propri clienti e sta mettendo a punto molte iniziative a favore dei piloti e dei team che sceglieranno la 124 Rally. In particolare, oltre ad un montepremi di gara e finale destinato sia ai piloti che ai team, è prevista un'area hospitality e supporto tecnico in gara da parte di Abarth con vendita diretta dei ricambi.

Ad oltre 40 anni dalla sua ultima gara ufficiale, il Rally di Montecarlo del 1976, l'Abarth 124 Rally torna con la stessa filosofia: collaudare in condizioni estreme le soluzioni tecniche delle vetture stradali e garantire a tutti i clienti Abarth l'eccellenza delle prestazioni e la massima affidabilità. Infatti la nuova Abarth 124 Rally è un concentrato di pura tecnologia e prestazioni, nato dall'esperienza della Squadra Corse Abarth per riportare lo Scorpione sui tracciati da rally più gloriosi e impegnativi, dalle prove speciali dove l'asfalto è più rovente e quelle rese insidiose dal ghiaccio più scivoloso. È dedicata a tutti coloro che condividono con il brand il senso della sfida e i valori del mondo racing. Sotto il cofano si nasconde il motore 1800 cm3 bialbero turbo a iniezione diretta (300 CV a 6500 giri). Le prestazioni sono mozzafiato, e le accelerazioni brucianti vengono assicurate dal rapido cambio sequenziale a 6 marce con shift paddles e la motricità è garantita anche dal differenziale autobloccante meccanico.

Il nuovo Abarth 124 Spider nasce agile e leggero, e la versione rally è ulteriormente affinata per essere protagonista nelle competizioni. L'omologazione nella categoria FIA R-GT ha richiesto rinforzi strutturali per garantire una resistenza ancora maggiore alle sollecitazioni e i più elevati standard di sicurezza per l'equipaggio; la scocca presenta ora un "roll cage" di sicurezza che ha anche il compito di aumentare la rigidità torsionale e irrobustire i punti di attacco dei "top mounts". Tutto il progetto è stato elaborato per la ricerca della massima efficienza ed ergonomia, assicurando all'equipaggio non solo prestazioni eccellenti, ma anche attenzione a ogni piccolo dettaglio, come la disposizione dei comandi interni e lo spazio disponibile in abitacolo.

La meccanica di prim'ordine ha richiesto un sistema elettronico di nuova generazione, sia per garantire le massime performance su strada sia per ottimizzare peso e ingombri.
Grazie all'alto livello di integrazione, tutti i comandi principali sono raggruppati in modo ergonomico nel volante; in questo modo il pilota può ad esempio scegliere le diverse calibrazioni del motore oppure selezionare la modalità di utilizzo del traction control, da quella pensata per i percorsi veloci ad alto grip a quella ideata per supportare la guida in condizioni di bassa aderenza. I comandi secondari sono invece concentrati nella zona del tunnel per essere azionabili eventualmente anche dal navigatore in condizioni critiche o durante i trasferimenti.

I tecnici della Squadra Corse hanno posto grande attenzione agli aspetti di assistibilità della vettura e al contenimento dei costi chilometrici, per permettere ai tanti piloti emergenti o ai gentlemen driver di accedere al mondo dei rally, interpretando al meglio lo spirito di Carlo Abarth. Una moderna vettura da rally deve essere pensata non solo per assicurare le massime performance ma anche per permettere a piloti, navigatori e tecnici di poter contare su un mezzo meccanico che possa soddisfare le loro aspettative e adattandosi a molteplici impieghi e situazioni. Ecco perché il nuovo Abarth 124 Rally offrirà la possibilità di scegliere diverse configurazioni e setup, dagli aspetti meccanici veri e propri, come l'assetto terra, alla scelta della livrea degli esterni, per richiamare gli indimenticabili trionfi dello Scorpione nei rally di tutto il mondo.

Il team Abarth si è impegnato a fondo nella ricerca di partner tecnici e sponsor al vertice della categoria: tra queste Petronas Lubricants che, attraverso i prodotti a marchio Petronas Selenia, è da sempre impegnata nella creazione di lubrificanti tecnologicamente avanzati ad elevate prestazioni, che hanno contribuito allo sviluppo del motore. Il gruppo Adler Pelzer è invece stato coinvolto con un ruolo da protagonista nella produzione di componenti su misura per l'automobile in composito, e Michelin è stata scelta come partner tecnico ufficiale per lo sviluppo degli pneumatici.

Il progetto Abarth 124 rally è altresì una grande vetrina per svariate aziende italiane, accomunate da decenni di esperienza nel mondo delle corse: basti pensare a Sabelt, uno dei brand più famosi nel mondo delle corse, che ha fornito il proprio contributo con i suoi eccezionali sedili a guscio, cinture e altri dispositivi di sicurezza, o a Kappa, il marchio leader nel settore dell'abbigliamento sportivo indossato da tutta la Squadra Corse Abarth. Dal punto di vista meccanico, la carrozzeria e lo schema delle sospensioni sono stati completamente riprogettati dal team tecnico di Abarth in stretta collaborazione con LM Gianetti, azienda fondata oltre 40 anni fa che fu coinvolta nello sviluppo della prima Abarth 124 Rally. EXT SHOX ha invece apportato il proprio know-how specialistico allo sviluppo degli ammortizzatori regolabili in 4 posizioni. BMC ha affiancato il team nella progettazione del sistema di aspirazione, di fondamentale importanza per garantire prestazioni del motore costanti e affidabili. I cerchi, progettati e realizzati in Italia da OZ, una vera leggenda nel motorsport, offrono allo stesso tempo grande leggerezza, rigidezza e resistenza per ottenere le migliori performance. Per concludere, gli interni sono stati completamente rinnovati (proprio come per il modello stradale) grazie al rivestimento in Alcantara® sul cruscotto e sui sedili. Questo materiale 100% made in Italy, con qualità funzionali ed emozionali,  permette di ridurre il peso della vettura e il riverbero dei raggi solari all'interno dell'automobile oltre a assicurare il massimo grip nei punti di contatto tra pilota e mezzo meccanico. Il team ha lavorato con grande passione per rinnovare completamente un'icona del mondo dei rally come la Abarth 124 Rally, e la trasmissione a trazione posteriore è sinonimo di divertimento non solo per i piloti, ma anche per il pubblico, che certamente rimarrà attonito davanti alla Abarth 124 Rally e alla sua agilità.

Lo sponsor tecnico dell'Abarth Racing Program sarà, per due anni, Fiat Professional. A ogni appuntamento sarà presente con due Ducato (un minibus e un van allestito a officina mobile) e un Talento, una delle novità del 2016, anch'esso allestito Abarth e adibito al trasporto persone. Durante le giornate di gara, il pubblico potrà poi provare la gamma di veicoli di un brand oggi più che mai "full liner": le novità presentate nel  2016 sono in grado di soddisfare le esigenze più eterogenee. La partnership tra i due brand è fondata su valori come la determinazione, il dinamismo e lo spirito di squadra, che accomunano il mondo dello sport a Fiat Professional.

GUARDA IL VIDEO DEI TEST SU STRADA DELLA ABARTH 124 RALLY

Abarth 124 Spider: il ritorno dello Scorpione
Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Motocross, tripletta per Tony Cairoli a Loket

Motocross, tripletta per Tony Cairoli a Loket

Sono 92 i punti di vantaggio sul belga Clemente Desalle

Cellulare alla guida, pugno duro: patente sospesa e multe salate

In Commissione trasporti arriva un testo radicale per combattere il fenomeno

Fca Heritage torna alla Ennstal Classic

In Austria, dal 18 al 22 luglio, la rassegna delle "classiche". Sul percorso fra le strade alpine della Stiria FCA Heritage schiera una preziosa e rara Fiat 1100 S

Martina Caironi a un passo dal record, campionessa paralimpica testimolial Autonomy

L'italiana che ha incantato Londra è il volto, insieme a Manuela Migliaccio, della campagna Fca che affronta la disabilità con simpatia e ironia